Ci sono 6 verdure che non dovrei mai mangiare crude, ecco il consiglio degli scienziati

Una dieta cruda significa mangiare solo prodotti non cotti e preferibilmente completamente biologici.

Al giorno d’oggi mangiare cibi crudi è molto popolare e non ci sono problemi; più mangi verdura, meglio è?

Tuttavia, la verità è che non tutte le verdure sono al massimo crude … Alcune sono persino pericolose se mangiate senza cottura e altre molto più nutrienti dopo la cottura.

Ecco sei delle verdure che dovresti sempre preparare prima di mangiare:

1. Broccoli

I broccoli sono una delle piante di cavolo che la maggior parte delle persone può mangiare senza cucinare o cucinare. Tuttavia, per alcune persone, può causare seri problemi.

I broccoli contengono una combinazione di zucchero chiamata raffinosio, che si trova in molte verdure. Non viene assorbito nel corpo come lo zucchero normale, ma viene scomposto nel colon da batteri. Di conseguenza, mangiare broccoli provoca una sensazione di gonfiore e può far circolare i gas nel tuo corpo.

Per rendere questa verdura migliore per il tuo stomaco, è una buona idea cucinarla in forno. Sarà più facile da mangiare in una sola volta e molto più facile da digerire per lo stomaco!

Scatola foto creata da 8photo – it.freepik.com

2. Melanzane

Le melanzane contengono un composto chiamato solanina, che è una sostanza tossica trovato in afidi come patate e melanzane. Può ridurre l’assorbimento del calcio nel corpo e irritare il tratto digestivo.

Grandi quantità di solanina possono causare mal di stomaco, diarrea e altri problemi spiacevoli come vomito, mal di testa e debolezza.

Se mangi melanzane crude e senti uno dei sintomi sopra elencati, dovresti cercare rapidamente un trattamento.

La preparazione e la cottura delle melanzane contrastano gli effetti della solanina.

3. Rabarbaro

Potresti aver sentito parlare di questo perché il rabarbaro è velenoso crudo.

Ma in nome della verità, queste sono solo foglie di rabarbaro che dovresti evitare. Contengono molto acido ossalico tossico, che può essere molto pericoloso nel peggiore dei casi. Quindi non mangiarlo crudo!

4. Patata

Le patate crude di solito non sono tossiche, ma se non sono mature ed esposte al sole troppo a lungo, possono contenere quantità pericolose di melanzane simili a solanina.

È facile sapere agli occhi che una patata sta andando male se inizia a diventare verde. Quindi non mangiarlo in quanto può provocare vomito, diarrea, mal di testa o, nel peggiore dei casi, persino problemi al sistema nervoso centrale.

Cucina vettore creata da macrovector – it.freepik.com

5. Fagioli rossi

Se mangi i fagioli crudi direttamente dalla pianta, non solo hanno un cattivo sapore, ma causano anche malessere, debolezza, crampi e vomito.

Questo perché, come molti altri fagioli, contengono lectina, classificata come tossica. Per essere assolutamente sicuri della non tossicità, si consiglia di immergere i fagioli per almeno alcune ore prima di mangiarli.

6. Pomodori

Secondo uno studio pubblicato dalla Cornell University , i nostri corpi sono in grado di digerire più licopene dai pomodori maturi e prodotti. Lo studio ha seguito l’assorbimento del licopene a varie temperature.

Nello studio, i pomodori sono stati riscaldati per 2 minuti, 15 minuti e 30 minuti. La quantità di nutrienti è aumentata in modo significativo, più a lungo il pomodoro è stato riscaldato e assorbito più facilmente dall’uomo.

Il licopene è un colorante rosso del pomodoro che ha dimostrato di avere molti effetti positivi sul nostro corpo. Gli studi hanno dimostrato che l’assunzione di alti livelli di licopene ha protetto le persone dal cancro, dalle malattie cardiovascolari.

Ecco perché ottieni i migliori risultati dalla preparazione di una deliziosa salsa o zuppa dai tuoi pomodori.

Cibo foto creata da KamranAydinov – it.freepik.com

Ho sempre immaginato che quasi tutte le verdure crude siano sane e sicure. Mi sbagliavo!

Crediti foto in evidenza creata da jcomp – it.freepik.com