Chiedono al veterinario di uccidere il loro cane perché “troppo stupido”

Quando il Figgy Dog compì 18 anni, iniziò a scontrarsi e inciampare sempre più a casa, causando sempre più danni. Sebbene questa non sia una cosa strana in un cane di una certa età, non c’era simpatia da parte dei suoi proprietari.

Secondo loro, il cane era diventato “stupido”. Di conseguenza, hanno pensato che fosse meglio uccidere Figgy, ma il veterinario locale non era d’accordo.

Una coppia che possedeva un piccolo cane di nome Figgy si era stancata di avere un cane “stupido” e un “ceppo di legno” alla vecchiaia, il che causava solo vari danni in casa.

I proprietari hanno portato Figgy dal veterinario per aver abbatterlo, ma il veterinario non pensava che la soluzione fosse giusta. Anche se la ricerca ha scoperto che la diciottenne Figgy aveva già perso la vista e aveva i denti molto fragili, ma era ancora in buona forma e in salute per la sua età e sarebbe stato crudele ucciderlo.

Quando il personale della clinica veterinaria ha saputo che la ragione dei proprietari per uccidere il cane era “stupido”, si sono subito offerti di aiutare il povero Figgy.

Foto: Youtube / My Pets

Il veterinario ha rifiutato di uccidere il cane

La clinica ha contattato Muttville Senior Dog Rescue, un’organizzazione dedicata alla cura e al salvataggio dei cani abbandonati. Il suo obiettivo è quello di trovare una casa amorevole per tutti i cani più grandi negli ultimi anni della loro vita.

Figgy si trasferì a San Francisco per la sede dell’organizzazione, ma non ci volle molto prima che arrivasse una nuova famiglia e la volesse.

Foto: Youtube / Muttville Senior Dog Rescue

Una donna di nome Eileen, che aveva precedentemente adottato cani di Muttville Senior Dog, si innamorò immediatamente di Figgy e non considerò la sua età di 18 anni un problema.

Figgy finalmente arrivò nella nuova casa che amava davvero, ma ancora più felice era la figlia piccola di Eileen, che non ne aveva mai abbastanza del nuovo membro a quattro zampe della famiglia.

Figgy, che era stato precedentemente maltrattato, non era abituato a ricevere così tanta attenzione e amore.

Se il veterinario avesse ascoltato i desideri dei precedenti proprietari di Figgy, quel cane polo sarebbe stato ucciso invano solo a causa della sua età avanzata. Ora Figgy ha una casa nuova e amorevole dove può trascorrere i suoi meritati giorni di pensione.

CONDIVIDI questo articolo per ringraziare tutti gli amanti degli animali che stanno combattendo per i loro diritti!