Chiara Ferragni: la borsa dal prezzo da capogiro indigna il web

Nel bene o nel male, Chiara Ferragni riesce sempre a catalizzare l’attenzione e a far parlare di sé. L’imprenditrice digitale cremonese, prossima al secondo parto e fresca di Ambrogino d’Oro con il marito Fedez, ha suscitato, non certo per la prima volta, una forte indignazione tra i follower e, in generale, sul web.

Il motivo? Alcuni scatti, pubblicati lo scorso 10 dicembre, che la vedono in un delle vie del quadrilatero della moda milanese. Le foto sono finite nell’occhio del ciclone sia per la mancanza della mascherina in un momento in cui per strada c’erano anche altre persone, sia per la presenza, al braccio della moglie di Fedez, di una borsa dal valore esorbitante.

In compagnia della sorella Valentina, che ha da poco lanciato la sua collezione di gioielli, Chiara Ferragni ha sfoggiato una borsa a dir poco speciale. Si tratta infatti di una Birkin Himalaya 30 di Hermès.

Accessorio super ricercato realizzato in pelle di coccodrillo, la borsa sfoggiata da Chiara Ferragni è stata sottoposta a un trattamento molto particolare legato al suo nome. La pelle di coccodrillo, infatti, nel corso della filiera produttiva è stata gestita in modo da creare un effetto cromatico il più vicino possibile a quello della catena asiatica dove svetta il monte più alto del mondo.

Prezzo da capogiro

Chiaro è che si tratta di una borsa esclusiva, che la maison francese, uno dei simboli del lusso mondiale, ha prodotto in un numero molto contenuto di esemplari. Come sopra ricordato, il prezzo è da capogiro: parliamo di cifre che si aggirano attorno ai 90mila euro. In alcuni frangenti – nelle aste in particolare – ci si aggira attorno a cifre superiori ai 400mila dollari.

I commenti indignati

La pubblicazione di questi scatti ha scatenato un vero e proprio putiferio tra i follower di Chiara Ferragni. La regina delle influencer è stata attaccata su tutti i fronti. C’è chi ha chiamato in causa la fine che fanno i coccodrilli quando vengono prodotti accessori del genere – interessante a tal proposito è ricordare che la maison francese è recentemente finita al centro delle polemiche per l’acquisto di una fattoria dove verrà creato un allevamento di 50mila coccodrilli – e ha utilizzato termini come “orrore”, invitando la Ferragni a vergognarsi.

I follower della 33enne cremonese si sono davvero scatenati, dandole dell’incoerente per questa scelta fashion e per il fatto di avere in casa un animale da compagnia (il carlino Matilda). Non sono mancate le considerazioni relative al costo altissimo della borsa, definita da molti un insulto alla miseria.

Come ha risposto Chiara Ferragni a questa polemica? Come in tanti altri casi, l’influencer ha scelto il silenzio e si è goduta lo shopping con la sorella Valentina (che durante il giro per i negozi di Via Montenapoleone ha sfoggiato una borsa dello stesso brand, ma con un costo pari a 8mila euro circa).

La mancata replica di Chiara Ferragni non deve affatto sorprendere: dopotutto la foto ha conquistato oltre 400mila like, portando il nome dell’imprenditrice, che trasforma in oro tutto quello che tocca, al centro dell’attenzione mediatica in un momento per lei a dir poco positivo.

Come già detto, Chiara Ferragni e Fedez si apprestano ad accogliere il loro secondo figlio nei primi mesi del 2021 (sarà una bambina) e hanno ricevuto l’Ambrogino d’Oro per il loro impegno solidale durante la prima ondata della pandemia. L’influencer ha festeggiato anche – con ovvio post su Instagram – il doppio disco di platino di Non mi Basta Più, hit estiva che l’ha vista duettare con Baby K.

Fonte: Letto Quotidiano