Che fine ha fatto Melissa Gilbert (Laura Ingalls)?

Era sicuramente la coraggiosa della serie: cocciuta, testarda, sincera e ribelle Laura Ingalls, interpretata da Melissa Gilbert, la ragazzina piena di lentiggini dalle lunghe trecce de La Casa nella Prateria, prodotta dal 1974 al 1983, e tratta dai racconti autobiografici di Laura Ingalls Wilder.

Anche la storia stessa di Melissa è meritevole di essere raccontata

Melissa è nata Los Angeles l’8 maggio 1964 dai giovanissimi Kathy Wood e David Darlington, che hanno dato la bimba in adozione, appena nata.  Melissa è stata adottata dall’attore e comico Paul Gilbert  e da sua moglie, la ballerina e attrice Barbara Crane. Tre anni dopo circa,la coppia ha adottato anche il piccolo Jonathan Gilbert, che qualche anno più tardi ha interpretato Willie Oleson in La casa nella prateria.

Melissa  ha recitato da bambina in qualche film secondario statunitense, nel periodo tra il 1967 e il 1973, poi  fu scelta, all’età di 9 anni e fra più di 500 attrici bambine, per la parte di Laura Ingalls in La casa nella prateria

Dopo la morte del padre adottivo Paul, Gilbert l’attrice si è affezionata molto a Michael Landon. Che ha interpretato il ruolo di Charles Ingalls nella serie La casa nella prateria 

Melissa ha interpretato Laura ne La Casa nella prateria per quasi un decennio ed ha vinto anche diversi premi, poi ha continuanto  una fervida attività di attrice televisiva.

Melissa oggi

Oggi Melissa Gilbert è un’attrice e produttrice cinematografica, ha partecipato a “Dancing with the stars”, (il nostro “Ballando con le stelle”) e oggi è nientedimeno che il  Presidente dell’Associazione Americana Attori. È tornata nel mondo della “La casa nella prateria” nel 2009-2010, interpretando Caroline Ingalls  nel musical tratto dal libro, e nello stesso periodo ha dato alle stampe un’autobiografia, “Prairie Tale: A Memoir”,nel quale rivela  di aver combattuto duramente in passato contro alcol e droga.

Melissa ha 56 anni e tre matrimoni alle spalle. Tra le sue storie d’amore hanno sicuramente rilevanza quelle con Tom Cruise e Rob Lowe.