Colpito da un proiettile vagante la notte di Capodanno, si salva grazie al Crocifisso che aveva al collo

Una storia strana dal lieto fine, un bambino di nove anni si trovava in famiglia a Tucuman, Argentina, per festeggiare il Capodanno quando all’improvviso ha sentito un gran dolore al petto e ha visto un proiettile cadere vicino i suoi piedi.

La zia di Tiziano ha trovato il suo crocifisso per terra dopo la sparatoria e ne ha inviato delle foto a suo padre David
Il crocifisso che ha impedito al proiettile di colpire il bambino

Uno spavento terribile fortunatamente che è finito solo in lievi ferite, mentre il bambino si trovava in ospedale la zia ha trovato il crocifisso a terra con un cerchio al centro, quel ciondolo a quanto pare ha impedito al proiettile di entrare nel corpo del bambino salvandogli la vita.

Il bambino di nove anni stava festeggiando l'inizio del nuovo anno quando ha sentito un improvviso dolore al petto
Tiziano fortunatamente è fuori pericolo

Il Crocifisso gli ha salvato la vita

Il bambino racconta che non si era accorto di nulla, solo del proiettile caduto ai suoi piedi, si è reso conto alla fine di quanto fosse stato fortunato dopo che la zia gli ha portato il crocifisso in ospedale.

Per la madre Alejandra è stato un miracolo, anche se alcuni pensano si tratti solo di fatalità, fortuna o solo coincidenza, lei pensa seriamente che suo figlio sia stato miracolato dal Signore, è stato benedetto.

Sua madre Alejandra crede che l'incidente sia stato un miracolo
Tiziano con i genitori grati al Signore per avergli salvato la vita