Calamari ripieni, un secondo gustoso e leggero, ottimo per ogni occasione

Piacciono a tutti, saporiti, belli da vedere, sani: i calamari ripieni rappresentano un secondo di pesce che mette tutti d’accordo.
I calamari danno un ottimo contributo all’assunzione giornaliera di minerali. Hanno una bassa concentrazione di grassi ma sono ricchi di acidi grassi omega 3, in particolare DHA e EPA.
I calamari rappresentano una fonte completa di proteine, forniscono infatti tutti e nove gli aminoacidi essenziali.
Ecco gli ingredienti che servono per realizzazione dei calamari ripieni
• 2 fette di pane
• 20 gr di parmigiano
• 2 uova
• olio extravergine di oliva
• 2 spicchi d’aglio
• mezza cipolla
• prezzemolo
• vino bianco
• sale e pepe
• olive nere e capperi (a piacere)

Preparazione:
Prima si puliscono i calamari, si spellano e si sciacquano accuratamente, poi si tagliano i
ciuffetti di calamari a pezzetti molto piccoli e fateli rosolare in padella con l’olio e con uno spicchio d’aglio.
Si sfumano i tentacoli con il vino, si solleva lo spicchio d’aglio e si aggiunge la mollica di pane che si è fatta prima ammorbidire nel latte e che si è strizzata insieme al prezzemolo e all’aglio tritati ed al sale e al pepe. Si aggiunge, ma questo è un ingrediente a piacere, una mancata di capperi e olive nere tritate.
Si trasferisce il tutto in una ciotola, si aggiunge l’uovo e il parmigiano e si mescola fino a
comporre un impasto omogeneo. Si riempiono aiutandosi con un cucchiaino per 3/4.
Servendosi di stuzzicadenti si chiudono i calamari ripieni. In una padella si fa scaldare l’olio con uno spicchio d’aglio e si fanno cuocere per una decina di minuti girandoli di tanto in tanto. Si sfumano con il vino bianco e si aggiunge il prezzemolo tritato bucherellando delicatamente la sacca del calamaro. Si fa cuocere il tutto ancora un paio di minuti, quindi si trasferiscono i calamari ripieni nei piatti e si servono.