Brutta vicenda per Giusy Barraco, campionessa di nuoto: “Gesto di una bassezza estrema”

Ci sono gesti che sono di una bassezza estrema e che possono fare molto più male di quello che si pensa. Quello che è accaduto alla campionessa di nuoto Giusy Barraco è un gesto ignobile e vergognoso che ha colpito tutta Italia.
La campionessa paralimpica di nuoto, Giusy Barraco, è stata vittima di un furto in casa, i ladri hanno messo a soqquadro la sua abitazione di Petrosino (Tp), nella zona balneare di Biscione, e le hanno rubato la sedia a rotelle. Per la donna, così come per tutte le persone che non possono camminare, la sedia a rotelle è l’unico strumento per muoversi e svolgere le normali attività quotidiane. Tant’è che la donna quando ha fatto l’amara scoperta ha dichiarato “È come se mi avessero rubate le gambe” e continua “Sono arrabbiata perché per loro sarà qualcosa di non prezioso o poco importante, ma per me la sedia rappresenta le mie gambe, con cui mi sono sposata. I miei ricordi. Tanti ricordi.

Fa parte di me” Giusy Barraco nel luglio 2016 si era laureata campionessa italiana paraolimpica di nuoto nella specialità dorso e vice campionessa nazionale nella gara alla quale hanno partecipato le vincitrici dei quattro stili: libero, dorso, rana e delfino ed è stata promotrice di una raccolta fondi per l’acquisto di una sedia da mare per disabili.
Ma la solidarietà non si è fatta aspettare: tantissime persone si sono dimostrate solidali con Giusy Barraco in particolare una persona che ha regalato alla donna una nuova carrozzina. Un raggio di sole in questa vicenda cosi brutta, cosi negativa. Rino Morelli, cosi si chiama la persona che ha compiuto questo gesto cosi nobile del dono di una nuova carrozzina.
Giusy oltre che essere campionessa di nuoto ha anche la passione per il ballo, Milly Carlucci l’ha invitata personalmente a Ballando con le stelle, una sorpresa per la ragazza che è stata entusiasta dell’invito, un raggio di sole in questa brutta vicenda, che dimostra che, si, c’è il male, ma che il bene è di più e vince sempre.