DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Settembre 3, 2019

Redazione DonnaWeb

Bimbo di cinque anni voleva che mamma e papà ritornassero insieme - Il patrigno infuriato uccide il piccolo brutalmente

Un "bellissimo" bambino di cinque anni ha detto che voleva che la sua "mamma e papà" tornassero insieme prima di essere brutalmente assassinato dal suo patrigno.

La madre Liliya Breha, 32 anni, ha affermato che gli agenti di libertà vigilata "indulgenti" non l'avevano avvertita sul fatto che il suo fidanzato Marvyn Iheanacho è stato bandito dal contatto con i bambini prima che attaccasse fatalmente il suo giovane figlio, Alex Malcolm.

Iheanacho, che aveva una storia di abusi fisici su varie donne, sta attualmente scontando l'ergastolo per il brutale omicidio di Alex che ha riportato ferite mortali alla testa e allo stomaco.

Pubblicità

L'assassino ha avuto una rabbia violenta quando il piccolo ha perso la scarpa in un parco di Catford, nel sud-est di Londra, nel novembre del 2016.

Liliya Breha, 32 anni, e il figlio Alex Malcolm (Immagine: Facebook)

Testimoni hanno descritto i colpi brutali e terrificanti, è stato detto al tribunale di Southwark.

Alex è morto in ospedale due giorni dopo che Iheanacho ha sollevato il suo corpo "inerte" da sopra la spalla e ha preso un taxi per la casa di Liliya a Beckenham, nel sud est di Londra, invece di portarlo in un ospedale vicino a Lewisham.

Iheanacho ha poi picchiato la donna delle pulizie Breha a casa sua e l'ha costretta a mentire alla polizia e Alex è stato visto in ambulanza solo dopo che è diventato blu due ore e mezza dopo l'attacco.

L'assassino ha commesso l'attacco fatale solo sei mesi dopo essere stato rilasciato su licenza dalla prigione. Era stato incarcerato per una serie di brutali assalti a precedenti fidanzate, risalenti al 2001.

L'assassino Marvyn Iheanacho è in prigione per l'omicidio di Alex Malcolm (Immagine: SWNS.com)

Gli investigatori hanno scoperto che stava usando siti di incontri e aveva preso di mira altre madri single con bambini - nonostante fosse stato rilasciato su licenza che gli vietava il contatto senza supervisione con bambini di età inferiore ai 16 anni.

Breha ha anche affermato che la donna addetta alla libertà vigilata era stata "indulgente" con Iheanacho per aver dato la possibilità di riorganizzare appuntamenti con se stessa e aveva persino scherzato con lui al telefono.

Alex è stato ucciso dal partner di sua madre Marvyn Iheanacho (Immagine: SWNS.com)

Descrivendo Alex, ha detto: "Era un bellissimo bambino di cinque anni.

"Ha sempre fatto fiori per me. Mi manca così tanto la sua voce, mi manca il suo sorriso.

"Era il mio mondo e sono così arrabbiata che qualcuno abbia ucciso, mio figlio non si meritava una fine così.

"Tutti adoravano Alex, aveva così tanti amici. Era anche il mio migliore amico nonchè figlio.

"Era premuroso, gentile, amorevole. Era perfetto, era intelligente con così tanto potenziale.

"Era la prima persona che amava veramente me e la persona (sbagliata) che amavo".

Breha ha dichiarato: "Mi sono fidato di lui e non giudico le persone se sono state in prigione o no.

"In quel momento mi aveva solo detto che era stato condannato per otto mesi e dato che era "innocente" stava uscendo anticipatamente.

"Quando ho incontrato la sua famiglia, nessuno di loro che ho incontrato ha detto che era un pericolo per i bambini.

"Era con molti bambini e non ho mai avuto dubbi, sospetti o qualsiasi cosa potesse danneggiare qualcuno".

Ha detto che non si ricordava di aver mai picchiato un bambino prima dell'attacco fatale.

Ha detto: "Alex ha avuto difficoltà di linguaggio, quindi l'ho sempre spinto a fare la terapia del linguaggio.

"L'unica cosa che diceva sempre è che voleva insieme la mamma e il papà."

Ha detto che in seguito ha trovato un quaderno di Iheanacho mentre stava rimuovendo i suoi averi da casa sua un mese dopo l'omicidio, che spiegava in dettaglio quanto cattiverie venivano descritte in quei fogli.

Breha ha detto: "Ricordo solo di aver trovato il quaderno. Era davvero falso, manipolatore e bugiardo e non credo che fosse gentile con Alex alle mie spalle."

Ha confermato anche il dottor Harris quando ha letto una sua dichiarazione, dicendo: "Puoi dire senza ombra di dubbio che se fossi stata avvertita che avresti interrotto immediatamente il tuo rapporto con lui.

Giacca rossa di Alex Malcolm (Immagine: SWNS.com)

Una situazione molto triste, per l'ennesima volta ci va di mezzo una vita innocente, certo, la madre non conosceva la fedina penale dell'uomo, ma se fosse stata un po' più attenta adesso avrebbe ancora suo figlio da poter riabbracciare

Condividi se vuoi mandare le preghiere al piccolo Alex ed alla sua famiglia

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram