Bimbo di 9 anni accusato di ben 5 omicidi di familiari per aver incendiato la casa intenzionalmente

Un bambino di nove anni è stato accusato di cinque omicidi di primo grado e di numerosi episodi di incendio doloso a seguito della morte di cinque membri della famiglia.

Secondo quanto riferito , i pubblici ministeri di un’audizione presso il tribunale del circuito della contea di Woodford hanno dichiarato che Kyle Alwood, dell’Illinois, aveva intenzionalmente dato fuoco alla casa della sua famiglia, causando la morte di cinque membri.

Secondo quanto riferito, Alwood è stato scortato dall’aula in lacrime dal nonno dei genitori.

Secondo CBS News , l’incendio è iniziato nella residenza di Timberline Mobile Home Park, uccidendo i due fratellastri di Alwood, Ariel di un anno e Daemeon di due anni, nonché suo cugino di due anni, Ross Alwood.

Non solo, è morto anche il patrigno di Kyle, il 34enne Jason Wall, e la bisnonna materna di 69 anni Kathryn Murray. Il pubblico ministero ha dichiarato di ritenere che la maggior parte delle vittime fosse addormentata quando è iniziato l’incendio.

La madre di Kyle, Katrina Alwood, ha detto alla CBS News : “Ero alla finestra e ho detto ai miei figli che mi dispiaceva non poterli salvare. Sai, almeno spero che lo abbiano sentito. Ho detto a Jason che lo amavo … E poi qualcosa mi ha detto che se ne sono andati per sempre.

“[…] Non so cosa sia peggio. Sentirlo urlare [Jason] o quando ci fu il silenzio più totale. “

Opinioni diverse

Katrina crede che anche se suo figlio dovrebbe essere punito per i suoi crimini, meriterebbe comunque una seconda possibilità.

“Tutti lo guardano come se fosse una specie di mostro, ma è solo un bambino”, ha spiegato.

“Tutti quanti possiamo commettere errori. Sì, è stata una tragedia orribile, ma non merita di buttar via la sua vita. ”

Katrina ha anche raccontato di aver recentemente diagnosticato ad Alwood schizofrenia e disturbo bipolare.

La sorella di Katrina, Samantha, nel frattempo, era meno indulgente. Parlando anche con la CBS , ha detto: “Penso che dovrebbe andare da qualche parte fino all’età legale e subire tutte le pene che si merita”

“In sostanza merita la prigione. Perché alla fine della giornata, che lo volesse o no, sapeva come funzionasse il fuoco, e sicuramente non lo avrà acceso per case. “

Alwood tornerà in tribunale il 22 novembre per un’udienza preliminare. A causa della sua giovane età, non può essere legalmente tenuto in custodia tra un’audizione e l’altra.

Che storia terribilmente triste. Riposa in pace per coloro che hanno perso la vita in questa indicibile tragedia.

Pensi che Kyle sia abbastanza grande da essere ritenuto responsabile delle sue azioni e punito?

Nel frattempo, condividi questa storia su Facebook in ricordo delle povere anime che sono morte nel fuoco.