Bimbo di 8 anni in lotta per la vita dopo che i bulli gli hanno dato fuoco coprendolo di benzina

Un bambino di otto anni sta combattendo per la propria vita dopo essere stato cosparso di benzina e incendiato dai bulli della scuola.

Secondo quanto riferito, Kyrylo Yatsun stava giocando vicino a casa sua quando i bambini più grandi lo hanno attaccato a Dnipro, la quarta città più grande dell’Ucraina.

Lo scolaro ha subito gravi ustioni al 35% del suo corpo.

I bulli hanno cosparso maglietta di Kyrylo con benzina prima di usare un accendino per dargli fuoco, secondo i media locali.

Il bambino terrorizzato è caduto a terra urlando di dolore mentre i suoi aggressori sono fuggiti, hanno detto i testimoni.

Lo bimbo ha subito gravi ustioni in tutto il 35% del suo corpo (Immagine: Facebook)
La mamma di Kyrylo Eugenia Yatsun ha descritto gli aggressori come “mostri” (Immagine: ICTV)

Alcuni passanti si precipitarono in aiuto di Kyrylo. Sono riusciti a togliere la maglietta in fiamme e spegnere il fuoco prima di chiamare un’ambulanza.

Il bambino è stato portato di corsa in terapia intensiva in condizioni critiche e ha subito diversi interventi chirurgici.

Durante gli interventi chirurgici, i medici hanno rimosso le macchie di pelle danneggiata dalla sua testa, braccia, busto e fianchi.

Negli ultimi dieci giorni, i medici hanno combattuto per salvare la vita di Kyrylo, che è ancora in pericolo.

Artem Posunko del Dnipro Regional Children’s Hospital ha dichiarato ai media locali: “Il piccolo è stato ricoverato in ospedale in gravi condizioni con gravi ustioni al 35% del suo corpo.

Eugenia Yatsun, la madre di Kyrylo, ha parlato dell’ orrore che ha travolto suo figlio (Immagine: ICTV)

” Facciamo tutto il possibile per tenerlo in vita. È cosciente e può parlare ma le sue ferite sono molto gravi e le sue condizioni sono ancora pericolose per la vita. ”

La madre di Kyrylo, Eugenia Yatsun, è costantemente in ospedale da suo figlio.

Ha detto ai media locali: ” Stavo cucinando il pranzo a casa quando alcuni bambini si sono precipitati in casa e mi hanno detto che Kyrylo era ferito.

” Corsi fuori e vidi mio figlio steso a terra. La pelle della pancia e delle gambe era gravemente bruciata.

” Mi ha detto che lo hanno fatto apposta senza motivo. Non sono bambini, sono mostri. ”

Lo scolaro è in cura presso il Dnipro Regional Children’s Hospital (Immagine: ICTV)

La polizia ha avviato un procedimento penale per aver causato gravi danni fisici. Gli aggressori sono stati identificati ed intervistati dai detective.

La portavoce della polizia Anna Starchevskaya ha dichiarato: “I sospetti affermano di non avere intenzione di incendiare la vittima e che si è trattato di un incidente. L’inchiesta è in corso. ”

Resta inteso che gli aggressori saranno messi in una struttura correttiva per minori se ritenuti colpevoli.

Kyrylo trascorrerà i prossimi due mesi in ospedale.

Affronterà numerosi interventi di innesto cutaneo e un lungo periodo di riabilitazione.

Condividi questo articolo per augurare il meglio al povero bambino, speriamo che si riprenda presto!