Bimbo di 4 anni non riesce a sopportare la mancanza di suo padre caduto in guerra – Muore qualche settimana dopo

Un bambino è morto per un “cuore spezzato” settimane dopo aver appreso che suo padre era stato ucciso durante un attacco dello Stato islamico.

Bryar, di quattro anni, era diventato emotivamente depresso quando gli fu detto che suo padre, Jalal Masoyi, non sarebbe tornato a casa.

Jalal, un combattente curdo Peshmerga, è stato ucciso il mese scorso a Lukajo, in Iraq, secondo il Kurdistan 24 .

Un membro della famiglia ha detto ai media locali: “Bryar ha avuto una relazione molto stretta con suo padre.

“Continuava a dire che gli manca suo padre e gli chiedeva perché non sarebbe tornato a casa.”

Sarà sepolto accanto a suo padre (Immagine: Twitter)

Dissero che Bryar “evitava di mangiare cibo” fino a quando non si accorsero che stava schiumando dalla bocca mentre dormiva.

Bryar, è stato portato d’urgenza in ospedale dove ha ricevuto controlli e cure per giorni a Sulaimani, nel nord dell’Iraq.

Sfortunatamente, è morto due settimane dopo e sarebbe stato sepolto accanto a suo padre nel cimitero di Saywan della città.

La tragica storia del piccolo ha rapidamente dominato le piattaforme di social media locali, con migliaia di persone che hanno inviato le loro condoglianze alla famiglia.

Uno ha scritto: “Incontra Bryar. Un’altra vittima dell’ISIS. Bryar è morto oggi tra le braccia di sua madre per il dolore e la depressione emotiva a causa della morte di suo padre nelle mani di criminali dell’ISIS poche settimane fa. RIP Bryar”.

Un altro ha commentato: “Mi dispiace molto, possa riposare in pace e che Dio mandi a sua madre forza e pazienza”.

Che atrocità perdere un padre a soli 4 anni, sopratutto se lo amavi come Bryar, il dolore è stato tale da portarlo alla morte.
Condividi anche tu se pensi che le guerre dovrebbero finire!