Bimbo con la sindrome di Down sta sciogliendo i cuori di tutti dopo esser stato ingaggiato come fotomodello

La notizia più bella della tua vita è sapere di essere incinta, può essere un momento emozionante per tutti.

Ma per la coppia Stuart e Kirsty Baxter è stato un momento di vera ansia.

Avevano già perso un bambino da 19 settimane in gravidanza nel 2013 ed erano comprensibilmente preoccupati per il loro nuovo bambino.

Per fortuna Kirsty è riuscita a portare a termine il parto e ha dato alla luce un bellissimo bambino di nome Riley.

È nato senza complicazioni ma poi i medici hanno detto alla coppia che aveva la sindrome di Down. I genitori erano preoccupati che sarebbe stato vittima di bullismo a scuola.

Papà Stuart era preoccupato che il loro meraviglioso fascio di gioia sarebbe stato trattato in modo diverso rispetto agli altri.

“Dopo che ci hanno detto che aveva la sindrome di Down, ho pianto, non perché lo amassi di meno, ma sapevo solo quanto il mondo potesse essere crudele con lui”, ha detto .

“Questa è stata la prima cosa che mi è venuta in mente, ma ovviamente le mie percezioni erano sbagliate per fortuna”, ha aggiunto.

Mentre il loro figlio cresceva, non portava altro che gioia ai suoi orgogliosi genitori ed a tutti coloro che lo circondavano, guadagnandosi il soprannome di: “Faccina sorridente”.

“L’abbiamo chiamato così sin dalla tenera età perché rende le persone davvero felici, e vedere il suo sorriso dà alle persone un fascio di luce in una brutta giornata”, ha detto Stuart.

Quindi ha attirato l’attenzione di alcune campagne di modelli e si è aggiudicato un contratto di modellistica a soli 4 anni.

È già apparso nella pubblicità di alcuni marchi britannici, ed è un grande successo a scuola con i suoi compagni di classe che lo trattano come una stella della tv.

“C’era la paura dell’ignoto e il motivo per cui questo era successo a noi, ma se avessi saputo allora quello che so ora, non sarei stato affatto turbato”, ha detto orgoglioso papà Stuart.

Anche se i muscoli di Riley non sono così forti come i suoi amici della stessa età, gli piace fare più cose possibili, anche andare a cavallo ogni tanto.

Riley può affrontare sfide, come comunicare in modi principalmente non verbali, ma si è adattato rapidamente grazie ai suoi genitori che gli danno tanto amore.

Ad esempio, hanno insegnato la lingua dei segni di Riley ed ora ha una comunicazione spiccata in questo frangente. Il suo uso del linguaggio dei segni è diventato un altro modo in cui si collega con altri bambini curiosi.

Il sorriso di Riley è contagioso. È un bambino così bello!

Nel caso di Riley, tutto è andato per il meglio nonostante le preoccupazioni iniziali.

Forse il mondo può davvero andare avanti e diventare, dopo tutto, un posto migliore, più accogliente e rilassante.

Per favore, condividi per celebrare le differenze ed incoraggia gli altri a fare lo stesso proprio mentre Riley viene abbracciato, apprezzato e celebrato.