Bimba nata prematura in gravi condizioni per una scioccante scoperta fatta dai genitori – L’incubatrice piena di muffa!

La nascita di due gemelli è fondamentalmente più complicata da gestire rispetto alla nascita di un singolo bambino.

Se i neonati nascono prematuramente, devono essere appositamente protetti e curati per rimanere in salute.

Una coppia del Nord Reno-Westfalia (Germania) sta vivendo esattamente questo momento difficile e ora si rivolge al pubblico con gravi accuse contro l’Università di Colonia.

I gemelli arrivano nella 28a settimana di gravidanza

Tre settimane fa sono nati i gemelli del papà 40enne e della madre 38enne. Con la donna che era proprio nella 28a settimana di gravidanza.

Suo figlio è stato in grado di sopravvivere nella clinica di Leverkusen nonostante il parto prematuro.

Sua sorella gemella è sopravvissuta a fatica dalla nascita prematura. L’emorragia cerebrale le venne diagnosticata. Immediatamente, la piccola fu portata a Colonia nell’ospedale universitario. Solo lì è stato possibile eseguire l’intervento necessario.

È una situazione molto critica per la bambina, ma dovrebbe peggiorare“, o almeno questo pensano i genitori preoccupati all’EXPRESS .

Muffa nell’incubatrice

Mercoledì scorso, I genitori hanno ricevuto un messaggio di shock dall’ospedale universitario: la bambina prematura era rimasta nella sua incubatrice con carenze igieniche gravi, c’era addirittura muffa.

” Il medico principale e altri due ci hanno detto che non si erano mai verificati casi del genere “, ha detto il padre a EXPRESS.

I bambini devono essere particolarmente ben protetti contro germi e agenti patogeni, poiché il loro sistema immunitario non funziona correttamente vista la loro tenerissima età.

Ciononostante, a Colonia, i visitatori con abiti e cibo non disinfettati erano venuti nel reparto in cui c’era la bambina affetta dal problema, peggiorando ulteriormente le sue condizioni di salute.

“Questo incidente poteva essere evitato”

Padre della bimba prematura

“Qualcosa può sempre andare storto in ospedale. I dottori sono esseri umani come noi. Ma questo incidente avrebbe potuto essere evitato se avessero seguito le regole “, ha detto preoccupato papà.

Früchhens;  Colonia;  University Hospital
Immagine simbolica: Chaikom / Shutterstock

La figlia continua a combattere

Resta da sperare che la bambina non peggiori ulteriormente di salute già compromessa.

Le parole di suo padre mostrano, che dolore la famiglia ha già dovuto combattere e continuerà a combattere.

“Che abbiamo paura per nostra figlia non è più una nuova emozione per noi. Ciò che prevale è la rabbia sul fatto che poteva essere benissimo evitata”

Incrociamo le dita che tutto vada bene! Condividi l’articolo per augurare il meglio alla bambina!