DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Dicembre 23, 2019

Redazione DonnaWeb

Bimba filippina riceve regalo di beneficenza da un bimbo americano - 11 anni dopo, il destino farà per loro qualcosa di speciale

Personalmente, non sono del tutto convinto dall'idea che le nostre vite siano predeterminate o che seguiamo percorsi verso conclusioni già fissate nel tempo. Detto questo, ogni volta che sento parlare di una storia come questa, posso certamente accettare la possibilità di sbagliarmi del tutto.

Gli Stati Uniti sono separati dalle Filippine da circa 1330km, ma da quando il vero amore è stato tenuto a bada da tali distanze? Raramente troviamo la risposta, e certamente non nel caso di Tyrel Wolfe, dell'Idaho, e di Joana Marchan, di Quezon City ...

Un gesto speciale

Pubblicità

Quindici anni fa, quando Tyrel Wolfe era solo un bambino di 7 anni, prese parte a un'iniziativa istituita dall'organizzazione umanitaria internazionale Samaritan's Purse. Comprendeva l'invio di una scatola da scarpe piena di materiale scolastico, articoli per la casa e piccoli giocattoli come regalo di Natale per i bambini di vari paesi.

Wolfe non aveva idea di dove sarebbe finita la sua specifica scatola da scarpe; è stata una decisione completamente fuori dalle sue mani. Come accadde, però, si diresse verso Joana Marchan di Quezon City, Manila, nelle Filippine.

Joana ha inviato a Tyrel un messaggio di ringraziamento in cambio, ma sfortunatamente la nota non l'ha mai raggiunto.

Imperterrito, tuttavia, Joana non dimenticò Tyrel nel decennio successivo. La scatola "significava così tanto per lei" che il suo mittente rimase nella sua memoria - e aveva tutte le intenzioni di ringraziarlo a tutti i costi.

E così, dopo 14 lunghi anni, Joana ha finalmente trovato un modo per rintracciare Tyrel nel 2011. Ha usato Facebook per inviare all'americano una richiesta di amicizia.

Si è scoperto che la coppia in realtà aveva più di un paio di cose in comune, tra cui il loro amore per la musica cristiana e una convinzione ferma nella loro fede. La coppia ha trascorso l'anno successivo conversando sui social media tramite messaggi, prima che Tyrel decidesse di fare un viaggio di 10 giorni nelle Filippine per visitare Joana.

Incontro speciale

Non appena si erano visti nella vita reale, sapevano entrambi cosa provavano.

"Una volta che ho visto la sua faccia, mi è venuta una sensazione incredibile", ha ricordato Joana . "Ero così felice di aver pianto."

"Tutto quello che sapevo era che Joana era bella", ha detto Tyrel

In poco tempo, Tyrel tornò nelle Filippine per poter chiedere la mano di Joana per il matrimonio. Quindi, il 5 ottobre 2014, la coppia si unì al santo matrimonio.

Come cenno alle loro splendide origini, la coppia di sposi ha incaricato gli invitati al matrimonio di confezionare scatole di Natale da regalare ai bambini stranieri.

"L'operazione Christmas Child è ciò che ha unito Joana e me, quindi volevamo in qualche modo rendere il progetto parte della nostra celebrazione", ha detto Tyrel.

Che storia davvero meravigliosa di amore improbabile. Pensare che una cassa di beneficenza natalizia abbia forgiato un legame che avrebbe resistito alla prova del tempo e avrebbe riunito due persone che vivevano a oltre 8.000 miglia di distanza, è assurdo!

Se questa storia ha toccato il tuo cuore - lo so, sicuramente ha toccato il mio - per favore condividila su Facebook in modo che anche i tuoi amici e la tua famiglia possano rimanere a bocca aperta!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram