Bimba di cinque anni muore tra le braccia della madre dopo averle diagnosticato un tumore al cervello

Quando Lucy Smith si sentì male a casa sua, la madre pensò subito ad una reazione allergica, portandola subito in ospedale.

Ma la famiglia, di Dublino, in Irlanda, avrebbe scoperto in seguito che la figlia di 5 anni aveva un tumore al cervello difficile da curare e aveva solo pochi mesi da vivere.

GoFundMe

Non molto tempo fa, la madre di Lucy Smith, Sarah-Jane, notò che sua figlia era più stanca del solito quando giocava con altri bambini per strada.

Viviamo in un viale dove ci sono molti bambini. Ho preso un appuntamento per farla analizzare dal nostro medico di famiglia locale che mi ha detto che potrebbe essere il caldo, probabilmente non è stata in grado di resistere a queste alte temperature “,” Sarah-Jane ha detto a Irish Sun.

La piccola di cinque anni aveva lo glioma pontino intrinseco diffuso che cresceva in un’area del cervello che controlla le funzioni corporee critiche, secondo una pagina di GoFundMe .

Circa 200-400 bambini negli Stati Uniti purtroppo vengono diagnosticati con tale malattia ogni anno e in genere hanno un’età compresa tra 4 e 11 anni.

Man mano che il tumore progredisce, interferisce con la respirazione e il battito cardiaco, che alla fine porta alla morte del bambino.

GoFundMe

Lucy ha subito un intervento chirurgico nel tentativo di drenare il liquido dal suo cervello ed è stata impostata per ricevere la radioterapia. Ma dopo l’operazione i suoi genitori con il cuore spezzato la portarono a casa per sfruttare quel poco tempo che avevano con la loro preziosa figlia.

Non esistono trattamenti disponibili per questo tipo di tumore e la chirurgia non è un’opzione, la radioterapia è solo un’opzione palliativa“, ha scritto Sarah Smith su una pagina GoFundMe creata per finanziare la famiglia.

‘Morì prima del previsto’

I dottori pensarono che le restassero dai sei ai nove mesi ma – purtroppo Lucy morì tra le braccia dei suoi genitori solo due mesi e mezzo dopo la diagnosi.

Lucy è deceduta tra le braccia dei suoi genitori, venerdì 18 ottobre, a soli due mesi e mezzo dalla diagnosi.

Secondo l’Irish Post, il suo avviso funebre affermava che Lucy morì “in pace, dopo una breve malattia tra le braccia dei suoi genitori amorevoli.

“Lucy, cara figlia di Sarah-Jane e Dwayne; mancherà molto tristemente alla sua famiglia amorevole, i fratelli Conor, Carter, Jacob, Theo, la sorella Abbie, le nonne, il nonno, le zie, gli zii, i parenti e gli amici. “

GoFundMe

Una tale tragedia per perdere un bambino è davvero straziante.

Penso che conosciamo tutti qualcuno che è stato colpito dal cancro ma è particolarmente sconvolgente quando colpisce i bambini.

Per favore, manda forza e sostegno alla famiglia con il cuore spezzato di Lucy e condividi questo articolo se supporti la lotta contro il cancro!