Bimba di 9 mesi muore al suo terzo giorno d’asilo per soffocamento – Adesso i genitori hanno paura di portare a scuola il figlio di 4 anni

La mamma e il papà di una bambina che è morta al suo terzo giorno all’asilo hanno parlato delle loro emozioni contrastanti mentre suo fratello minore sta iniziando la scuola.

Questa settimana è stata un momento particolarmente straziante per Dan e Joanne Thompson, la cui bambina Millie aveva appena nove mesi quando scoprirono della sua morte.

Mamma Joanne ricevette una telefonata per in cui le dissero che Millie non respirava bene e che si dirigeva verso l’ospedale. Ma quando arrivò sul posto era troppo tardi, riporta il Manchester Evening News .

Joanne, che da allora ha avuto due figli, ha condiviso un post emozionante sul suo bambino più grande, Leo, di quattro anni, che ha iniziato la scuola da poco.

La piccola Millie soffocava mentre era all’asilo a soli nove mesi (Immagine: MEN Media)
Joanne e Dan Thompson con il figlio Leo e il bambino Asher (Immagine: STE)

Scrivendo sulla pagina Facebook di Millie’s Trust – l’ente benefico che hanno creato nella memoria della figlia per aiutare a finanziare corsi di pronto soccorso per genitori e tutori – ha detto: “‘Non devi piangere mamma, tornerò a casa dopo la scuola’ – parole dalla bocca di Leo stanotte mentre mi sentiva piangere mentre lo abbracciavo, non ha idea di quanto significhino quelle parole.

“Tra meno di 12 ore, Leo camminerà per la prima volta attraverso le porte della scuola prima di attraversare per oltre 3.500 volte di più prima di decidere quale direzione prenderà la sua vita (o la vita potrebbe averla già presa per lui).

“Non penso che stasera dormirò molto perché la mia testa è in milioni di pezzi, ma va bene, è qualcos’altro che dobbiamo affrontare.

“Leo è stato rovinato marcio questa settimana, non siamo stati in grado di aiutarlo – è un momento così difficile per noi, dobbiamo fare ciò di cui abbiamo bisogno, per rimanere forti per lui.

“Sa che siamo tristi a causa di Millie, ma sa anche che siamo così felici per lui perché sta iniziando la scuola. Continua a dirmi che deve andare a scuola perché è un ragazzino e se non lo fa, non crescerà.”

Un ente di beneficenza è stato istituito nel nome di Millie (Immagine: Daily Mirror)
Joanne ha scritto un post emotivo online (Immagine: MEN / WS)

“Siamo già così orgogliosi di Leo e saremo orgogliosi di chiunque diventi nella vita e di qualunque cosa scelga di fare.”

Parlando al Manchester Evening News , Joanne ha dichiarato: “Lasciare Leo con persone che non conosciamo è stata una delle parti più difficili della giornata per noi – qualche lacrima alla porta dell’aula mentre Leo si allontanava da noi, ma è stato quando ci stavamo allontanando dalla scuola che mi ha colpito duramente e sono scoppiata in lacrime – la paura di lasciarlo nell’ignoto è schiacciante e sia Dan che io abbiamo lottato con questa terribile paura “.

Leo and Asher (Immagine: MEN Media)

L’anno scorso Dan ha parlato di come ha portato Millie all’asilo sulle sue spalle in quello che era solo il suo terzo giorno all’asilo.

Che esperienza orribile, perdere una figlia così piccola è atroce per chiunque, condividi questo articolo per rendere giustizia alla povera Millie che ci sta guardando da lassù