Bambino salvato da una vita orribile dopo aver vagato per la città cercando cibo con delle siringhe in mano

Un bambino di quattro anni che viveva dentro le rovine di un ostello abbandonato è stato salvato dalla polizia.

Il piccolo è stato avvistato mentre cercava cibo in bidoni della spazzatura e giocava con le siringhe.

Era stato spesso visto vagare con abiti sporchi.

Alcuni residenti nelle vicinanze della città di Zaporizhia, nell’Ucraina sud-orientale, hanno cercato di chiedergli dove fossero i suoi genitori, ma “Vsevolod” non ha potuto rispondere a causa di discorsi fuorvianti.

Alla fine, una donna che ha visto il bambino e i suoi genitori entrare più volte nelle rovine li ha denunciati alla polizia.

Il padre vergognoso di Vsevolod, Maksim

Gli agenti arrivarono sulla scena e trovarono gli occupanti al terzo piano dell’edificio abbandonato.

L’agente di polizia di pattuglia Kateryna Shevchenko ha detto ai media locali: “Il bambino è stato tenuto in condizioni spaventose.

“I suoi genitori hanno raccolto cibo e cose dai cassonetti e hanno riposto tutto nella loro stanza. C’era una puzza orribile lì dentro.

“Hanno occupato una delle stanze dell’edificio in rovina. Quando siamo entrati, abbiamo visto i genitori ubriachi e il ragazzo seduto su un materasso sporco.

“Il bambino stava giocando con giocattoli sporchi, siringhe e mozziconi di sigaretta.”

Nella casa orribile del ragazzo

Gli agenti di polizia scioccati hanno portato Vsevolod all’ospedale dove gli è stato diagnosticato un raffreddore, pidocchi e malnutrizione.

Il capo dell’ospedale pediatrico n. 1, Irina Kozhevnikova, ha dichiarato: “Il ragazzo soffre di diverse malattie tra cui l’infezione virale trascurata e le malattie della pelle.

“Sta ricevendo tutto l’aiuto medico necessario e la sua vita non è in pericolo adesso.”

Il personale medico afferma che il bambino ha visto i pastelli e i libri da colorare per la prima volta quando gli è stato dato tutto in ospedale.

Vsevolod (a sinistra) con suo padre e sua madre nel loro sporco appartamento
Siringhe sporche vicino a dove è stato trovato il ragazzo

La polizia ha avviato un’indagine sulla partenza in pericolo e sull’inadempimento dei doveri dei genitori contro i genitori di Vsevolod.

Secondo rapporti, la coppia si è trasferita nell’edificio in rovina tre mesi fa sperando di nascondersi dai servizi sociali.

Natalia Sivoraksha di un servizio locale di protezione dei minori ha dichiarato: “I genitori disoccupati si sono guadagnati da vivere ricevendo sussidi per i figli. Hanno speso soldi per droghe e alcol.

I servizi sociali locali faranno causa ai genitori e li priveranno dei diritti dei genitori.

Dopo il recupero, Vsevolod sarà posto in un orfanotrofio fino a quando il tribunale non avrà preso una decisione.

fonte: https://www.mirror.o.uk/news/world-news/boy-4-rescued-house-horrors-19949713