Bambino nasce senza pelle – Verrà operato oggi pomeriggio, preghiamo per lui!

Priscila Maldonado Gray e Marvin Gray erano felici del loro piccolo appena nato, di nome Ja’bari Gray, ma non appena i dottori lo hanno controllato attentamente, rimasero negativamente stupiti, il piccolo era senza pelle in alcune parti del corpo!

All’inizio di questa settimana, Ja’bari Gray è stato preparato per un intervento chirurgico in cui i medici dovrebbero coprire le parti del suo corpo mancanti della pelle con una pelle cresciuta in un laboratorio dalle stesse cellule di Ja’bari.

La famiglia implora le persone di pregare per il loro  bambino  dopo che è nato senza pelle.

Priscilla Maldonado Gray e Marvin Grey si aspettavano una gravidanza normale mentre si preparavano ad accogliere il loro terzo figlio.

Quando Ja’bari Gray venne al mondo, tuttavia, i medici e le infermiere furono scioccati nel silenzio.

Credito: GoFundMe

Ma ora il bambino di quasi 5 mesi nato senza pelle dal collo in giù avrà una nuova vita.

È il giorno in cui i suoi genitori hanno pregato.

“Stupefacente. Non so come reagirò. Ma sarà sorprendente “, ha detto Priscilla Maldonado.

Credito: GoFundMe

Dopo la sua nascita, una biopsia della pelle di Ja’bari è stata inviata alla Vericel Corporation a Cambridge, nel Massachusetts, dove le cellule della pelle sono state messe in dei vassoi.

“Crescono e si dividono, formando un lenzuolo molto sottile con circa 4-8 cellule di spessore sul fondo delle fiasche in cui le coltiviamo”, ha affermato John Hopper.

Credito: GoFundMe

I medici sperano che questa procedura salverà la vita di Ja’bari. Oggi pomeriggio sarà anche il giorno in cui un chirurgo plastico aprirà gli occhi a Jabari.

“Penso che sarà una delle cose principali per lui”, ha detto la mamma di Ja’bari.

“Quando i suoi occhi saranno aperti, sicuramente avrà la pelle in tutto il suo corpo, potrà iniziare a vivere come tutti bambini normali “

I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con il piccolo Ja’bari e la sua famiglia. Dio ti benedica!

Condividi questo articolo se anche voi volete inviare preghiere

Restate collegati sul nostro sito per ricevere ulteriori novità sul piccolo dopo l’intervento!