Bambino bussa alla porta per chiedere aiuto. Ma non era preparato per quello che quell’uomo avrebbe fatto….

Sin dalla tenera età, ci viene insegnato di non parlare mai con estranei e da adulti diciamo ai nostri figli la stessa cosa.

Tuttavia, un bambino negli Stati Uniti era disperato e non pensò a questo avvertimento quando bussò alle porte del quartiere.

Aveva perso lo scuolabus e aveva bisogno di aiuto, ma non era preparato per quello che sarebbe successo quando questo uomo ha aperto la porta.

A prima vista, Brian Smith sembra un ragazzo muscoloso che non è lì per ridere – qualcuno con cui non vorresti avere a che fare…..

Ma non giudicare un libro in copertina. Brian ne è la prova.

Quando quel ragazzo ha perso il suo autobus quel giorno, era disperato e ha iniziato a bussare a tutte le porte del suo quartiere.

Chiese a tutti quelli che aprivano la porta per portarlo a scuola, ma nessuno voleva aiutarlo, finché Brian non aprì la porta.

Brian spiega in una pubblicazione sulla sua pagina di Facebook quanto fosse assonnato quando qualcuno bussò alla sua porta molto presto al mattino. “Ho aperto e mi sono detto, come state ragazzi,” dice nel suo post.

Il bimbo disse a Brian di aver perso l’autobus della scuola e bussò a tre porte prima di lui, ma nessuno voleva aiutarlo.

Senza esitazione, Brian, che era mezzo addormentato, si svegliò, si infilò le scarpe e portò il bambino a scuola.

Puoi vedere la pubblicazione originale di Brian qui sotto.

Il post su Facebook di Brian ha ricevuto più di 300.000 Mi piace ed è stato condiviso oltre 134.000.

Centinaia di persone hanno lasciato commenti per congratularsi con il giovane. “Grazie per aver dedicato del tempo ad aiutare un bambino bisognoso, non ci sono molte persone che lo fanno ai giorni nostri”, ha detto un uomo su un commento.

È bello vedere i vicini che aiutano gli altri vicini.

Condividi se pensi che il mondo abbia bisogno di più persone come Brian!