DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Febbraio 27, 2020

Redazione DonnaWeb

Bambina di 7 anni in perfetta salute muore dopo un'operazione di routine - "Era destino"

La tua vita cambia quando hai dei figli.

Il fatto che abbiamo un mandato naturale per proteggere e prenderci cura dei nostri figli significa che l'idea che vengano messi in pericolo (non importa quanto piccola sia la scala) è insopportabile. Ecco perché anche cose come le operazioni di routine diventano qualcosa di cui preoccuparsi.

La ragione? Ci sono sempre dei rischi e quella voce nella parte posteriore della testa non li minimizzerà mai. In effetti, spesso li amplifica.

Pubblicità

Una famiglia della Carolina del Sud è in lutto per la devastante perdita della figlia di 7 anni, che è morta a un minuto da quello che avrebbe dovuto essere un intervento chirurgico di routine.

Secondo quanto riferito, Paisley Elizabeth Grace Cogsdill era una bambina di 7 anni in buona salute. Il suo periodo a scuola era stata piena di positività durante la sua tonsillectomia al Self Regional Hospital di Greenwood, SC, venerdì 21 febbraio.

Ma purtroppo, inaspettatamente, le cose sono andate terribilmente male. Un minuto dopo l'intervento, il piccolo cuore di Paisley si fermò e la piccola morì. La sua famiglia era ovviamente scioccata.

La comunità si è radunata attorno alla famiglia devastata mentre si cercano risposte alla morte di Paisley. È stata creata una pagina GoFundMe per coprire le spese e si spera che un'autopsia porti alla famiglia i motivi della morte. Finora il GoFundMe ha raccolto oltre $ 38.000.

"Andando in chirurgia, non aveva paura", ha detto Mary Beth Truelock a  WHNS .  “Stava sorridendo ed era felice. Niente di sbagliato.. Non aveva paura. Si vede che il destino voleva che finisse in questo modo. "

I medici hanno cercato disperatamente di rianimare Paisley dopo che il suo cuore si è fermato, ma non sono stati in grado di salvarle la vita.

I genitori di Paisley, Austin Cogsdill e Jasmine Truelock, ora sono lasciati in un mondo di dolore, chiedendosi perché la loro coraggiosa bambina sia stata portata via da loro così all'improvviso.

Si spera che l'autopsia in arrivo fornisca un'indicazione di ciò che ha causato l'arresto del cuore di Paisley quando lo ha fatto, anche se ciò darà poca consolazione a una famiglia che ora deve vivere senza una delle sue stelle più brillanti.

Solo Dio sa perché ha scelto di portarsi via Paisley, ma si spera che la sua famiglia possa trarre un certo grado di forza dal supporto continuo offerto loro dal pubblico.

Riposa in pace, Paisley. Condividi questo articolo su Facebook se desideri inviare amore e preghiere.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram