DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Gennaio 7, 2020

Redazione DonnaWeb

Bambina di 6 mesi trovata viva nello stagno ghiacciato pochi minuti dopo che papà ha confessato di aver provato ad annegarla

Con la quantità di storie pubblicate su Internet ogni giorno, non c'è da meravigliarsi che sembra che il mondo sia un luogo oscuro e depravato.

Anche con questo a mente, alcune storie si distinguono dal resto, spesso perché il loro contenuto è semplicemente difficile da credere.

Questa notizia non è da meno. Riguarda una bambina di sei mesi che è stata salvata all'ultimo minuto, essendo stata abbandonata in uno stagno ghiacciato nel nord-ovest del Missouri dopo che suo padre l'aveva lasciata morire.

Pubblicità

Secondo quanto riferito , Jonathan Zicarelli, di Greenwood, Kansas City, è andato in una stazione di polizia per confessare di aver abbandonato la sua bambina in uno stagno vicino a dicembre 2018.

Gli agenti delle forze dell'ordine sono immediatamente entrati in azione e sono stati in grado di salvare la piccola di sei mesi, che è stata trovata fluttuante nello stagno completamente ghiacciato.

Non volevano più la bambina

Secondo la Kansas City Star , Zicarelli affermava di essere "stressato" dalle vacanze e voleva rendere le cose più facili per sua moglie. Gli investigatori hanno detto che aveva pianificato l'omicidio il giorno prima dell'incidente, inoltre visitò lo stagno tre volte per assicurarsi che fosse abbastanza profondo da farla annegare.

Il Daily Mail online riportava che il capo di polizia Greg Hallgrimson raccontava come "la bambina fu trovata a faccia in su nello stagno gelido, gli agenti sul posto la presero e la trovarono in stato di shock".

Gli agenti hanno rimosso i suoi vestiti bagnati ed è stata avvolta in una camicia per tenerla al caldo, prima di essere portata di corsa in un ospedale lì vicino.

Dopo il salvataggio, la polizia ha rivelato che la bambina era rimasta sott'acqua per 5-7 minuti - qualche minuto in più sarebbe stato fatale per la sua vita. E' stata curata per grave ipotermia dai medici.

Per fortuna questa bambina è stata salvata, è un vero miracolo che sia sopravvissuta.

Condividi questo articolo per ringraziare gli agenti associati per il loro brillante lavoro.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram