Ballando con le stelle, la finale con la Mussolini in dubbio

Sabato 21 novembre si terrà la finale di “Ballando con le stelle”,  una finale piena di punti interrogativi e di incognite. Prima tra tutte la positività del partner di Alessandra Mussolini che, purtroppo,o risulta  positivo al  Coronavirus, e per ovvi motivi  non potrà partecipare alla finale di Ballando con le stelle.

Nella puntata di sabato, l’ultima di una stagione di successo e seguita nonostante i tantissimi intoppi, vedremo sfidarsi i finalisti , tra questi ci sono appunto Alessandra Mussolini e Maykel Fonts, il ballerino professionista cubano con il quale la Mussolini ha condiviso la sua esperienza a “Ballando con le stelle”. Ma il ballerino è risultato positivo al Coronavirus, al terzo tampone dopo due negativi, e dovrà  saltare la finale della competizione. Per  l’ex parlamentare, che è  stata sottoposta a due tamponi ed è risultata negativa,  si stanno cercando soluzioni alternative per consentirle di completare il suo percorso.

Questo è solo uno, e si spera sia davvero l’ultimo, dei tanti imprevisti che si sono susseguiti in questa movimentata stagione.

Ricordiamo che Maykel Fonts è il terzo caso di contagio nel cast della trasmissione di Milly Carlucci, da aggiungere ad un caso di appendicite, a due intossicazioni alimentari, all’infortunio alla caviglia di Elisa Isoardi ed al malore di Alessandra Mussolini durante la diretta. Un’edizione sofferta ma comunque molto apprezzata quella di quest’anno. Tra liti, incidenti, pianti, malori e tamponi ora è arrivata, a chiudere il cerchio, la positività di  Maykel Fonts.

Le coppie che si sfideranno sabato sera sono Gilles Rocca e Lucrezia Lando, Paolo Conticini e Veera Kinnunen, Daniele Scardina e Anastasia Kuzmina, Costantino Della Gherardesca e Sara Di Vaira, Tullio Solenghi e Maria Ermachkova, Elisa Isoardi e Raimondo Todaro.

In forte dubbio la presenza della Mussolini che,  a questo punto, se sarà presente lo sarà solo con un nuovo partner. Parteciperà o non parteciperà? lo vedremo sabato sera.