DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Maggio 20, 2019

Redazione DonnaWeb

Arrivano a casa sua e poco tempo dopo muoiono: più di 80 bambini sono morti e ancora ce ne saranno

In questo mondo c'è tutto, purtroppo prevale la cattiveria e la malvagità... ma per fortuna, esistono persone che che restituiscono fede all'umanità e ci fanno sperare in un mondo migliore. Quelle persone che possiamo chiamare "raggi di luce" perché tra tante tenebre ci aprono la strada e restituiscono la speranza perduta.

Mohamed Bzeek, è un raggio di luce con una forza impressionante, sicuramente per quello che fa quest'uomo vale la pena di ammirarlo.

Tra tante cose brutte che vediamo ogni giorno a volte troviamo un pò strano vedere troppa nobiltà d'animo in una persona e magari ci chiediamo se questo è davvero possibile.  Eppure quest'uomo ha ben chiara quale sia la sua missione nella vita e da quando l'ha scoperta ha fatto tutto il possibile per realizzarla senza esitare nemmeno un attimo.

Pubblicità

Mohamed si è dedicato da tanto tempo e lo fa tutt'oggi, a prendersi cura dei bambini che sono stati abbandonati dai loro genitori e che lottano contro una malattia terminale. Di solito quando qualcuno soffre di una malattia ed è sull'orlo della morte, trascorrono gli ultimi giorni in un ospedale o, nel peggiore dei casi, muoiono da soli per la strada o in un fondo di letto senza che nessuno se ne accorga o che faccia loro anche solo una carezza, questo meraviglioso uomo dà ai piccoli abbandonati prima di non avere più vita: amore, felicità, gioia e calore di casa, dà loro tutta la forza per affrontare gli ultimi giorni della loro vita che sono sempre molto difficili e li fanno andare via con un'altra percezione della vita e un sorriso in le labbra.

Questo perchè all'età di 62 anni, a Mohamed fu diagnosticato un cancro e durante tutte le sue cure fu costretto a combatterlo da solo senza il supporto e la compagnia di nessuno,  perchè sua moglie era deceduta e suo figlio era disabile.

[otw_shortcode_button href="https://donnaweb.net/arrivano-a-casa-sua-e-poco-tempo-dopo-muoiono-piu-di-80-bambini-sono-morti-e-ancora-ce-ne-saranno/2/" size="medium" icon_position="left" shape="square" color_class="otw-pink" target="_blank"]continua a pagina 2[/otw_shortcode_button]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram