ALLARME TACHIPIRINA, GLI EFFETTI COLLATERALI POSSONO ESSERE MORTALI

Nuovo allarme arriva dall’Inghilterra e metti in guardia dall’uso eccessivo della Tachipirina; uno studio di qualche tempo fa condannava l’abuso di acido  acetilsalicilico, responsabile della morte di molte persone del Regno Unito, oggi, invece una ricerca prende di mira il paracetamolo.

farmaci_10_50371

Sarebbero davvero tanti gli effetti collaterali a lungo termine e pochi gli avvertimenti sui possibili rischi: secondo le analisi condotte dai ricercatori, il cuore, l’intestino e i reni sarebbero le vittime di questo farmaco.

Infatti, chi ne fa uso regolarmente rischia di compromettere questi organi, c’è da specificare che non è che il farmaco non è sicuro, ma un suo abuso nel tempo può davvero portare a seri problemi cardiovascolari, gastrointestinali e renali.



Le conclusioni sono arrivate dopo uno studio condotto su 660mila pazienti, gli prendeva il paracetamolo aveva il 63% in più di possibilità di morire, il 68% di avere un infarto o un ictus e il 50% di contrarre ulcere allo stomaco o emorragie.

Lo studio è stato condotto dal team del  Leeds Institute of Rheumatic and Musculoskeletal Medicine, coordinato dal professor Philip Conaghan, che ha così spiegato i risultati:

“Crediamo che il rischio del paracetamolo sia più elevato di quanto sia invece percepito dalla comunità scientifica. Visti sia il largo utilizzo che la grande disponibilità come analgesico da banco, è auspicabile un’approfondita verifica dei suoi effetti”.

FONTE