Allaccia la figlia a un seggiolino e la lancia dalla finestra…La storia di questa mamma coraggiosa

La protagonista di questa toccante storia è una ragazza di 21 anni, che lavorava come estetista per pagare gli studio, sognava di diventare un tecnico di laboratorio.

Viveva a casa della madre con il suo ragazzo, a gennaio 2017 ha dato alla luce la sua piccola Kean, entrambi erano felici del lieto evento.

Il 30 gennaio era a casa sua figlia quando scoppiò un terribile incendio, la ragazza aveva chiamato i soccorsi, dicendo che aveva problemi a respirare, ma non aveva specificato che in casa con lei c’era la figlia.

A causa del monossido di carbonio, i pompieri non hanno potuto salvare la donna, al loro arrivo era già morta. Domate le fiamme, i pompieri si accorsero che con lei in casa avrebbe dovuto esserci una bambina, ma non riuscivano a trovarla all’interno dell’abitazione, la sentirono piangere da fuori.


Dopo varie indagini si è giunti alla conclusione più logica: la mamma, per salvarle la vita, l’aveva fatta sedere sul seggiolino per auto, l’aveva allacciata per bene in modo che lanciandola dal secondo piano non si facesse male.

La piccola non ha riportato lesioni, è stata portata in salvo. E’ incredibile che nonostante la casa fosse invasa dalle fiamme e che la ragazza stesse morendo, ha trovato le forza per trarre in salvo la sua piccola. Uno dei pompieri ha dichiarato:  “Credo che a spingerla a fare questo gesto sia stato il suo istinto materno, ma non capiamo come mai non abbia cercato di salvarsi anche lei”.

La vicenda è accaduta a Wyoming, una piccola cittadina statunitense di 1400 abitanti. La piccola non conoscerà mai sua madre ma potrà sempre essere orgogliosa del suo gesto eroico. Ora vive col papà e la nonna.

Fonte: http://24orenotizie.com/