Adolescente lancia un messaggio terribile dopo che le foto delle sue scottature diventano virali nel web

Godersi il sole è piacevole quanto pericoloso!

Coloro che vogliono continuare a chiudere un occhio su questo fatto devono solo guardare le foto caricate dalla sedicenne Maisie Squires per vedere la realtà raccapricciante.

La ragazzina è recentemente andata in vacanza a Cuba con la sua famiglia. Mentre era lì, ha partecipato a una spedizione di snorkeling di un’ora, avendo cura di indossare la protezione solare per proteggersi dai raggi UV.

Tuttavia, è rimasta con un’orrenda scottatura solare che l’ha costretta a cercare assistenza medica. Le vesciche sulla sua schiena erano più grandi delle palline da golf.

** Attenzione, le immagini in questo articolo sono pericolose per i più sensibili

Squires fu costretta a sopportare un volo di nove ore di ritorno nel Regno Unito dopo la formazione delle vesciche. Ha pubblicato il tutto su Facebook per mostrare l’entità del danno arrecato alla sua pelle, e certamente non sono adatti ai deboli di cuore.

“Quindi, guarda quanto appare gonfia e disgustosa la schiena, ma questo è ciò che la mia scottatura solare si è trasformata in questa mattina poco prima di un volo di nove ore per tornare a casa in Inghilterra. “, ha scritto.

“Stavo facendo snorkeling per un’ora e mi stava mostrando la schiena, ma non mi rendevo conto che mi stava bruciando e avevo messa la crema solare. “Ho avuto delle vesciche così perché martedì a Cuba il sole era molto caldo e ho una pelle molto chiara.”

Facebook / Maisie Squires

Non sorprende che le immagini siano diventate rapidamente virali, con molti dottori che spingono immediatamente a cercare assistenza medica.

Facebook / Maisie Squires

Il post originale di Squires ha oltre 10.000 condivisioni e serve come forte promemoria per cui le persone dovrebbero sempre rispettare il sole. Maisie aveva messo la crema solare, eppure quel danno era provocato.

Secondo Metro , Squires ha confermato di aver visitato un ospedale al suo ritorno nel Regno Unito.

“Le vesciche sulla schiena sono ancora molto doloranti”, ha detto, “e ancora non riesco a sedermi o sdraiarmi sulla schiena.

“Non le ho rimosse, l’ospedale mi ha detto che dovranno sparire da sole.”

Stiamo inviando i nostri pensieri nella direzione di Maisie.

Per favore, aiutaci a diffondere il suo avvertimento, in modo che nessun altro rimanga ferita come lei.