Adolescente diventa cieco e sordo dopo aver mangiato per oltre dieci anni patatine, panini ed altro cibo spazzatura

Un adolescente è diventato cieco e parzialmente sordo dopo aver vissuto una dieta a base di patatine, panini ed altra “spazzatura” da un decennio.

Il ragazzo britannico, che è rimasto anonimo, aveva una dieta del genere in quanto soffriva di una condizione normalmente diagnosticata solo nei bambini malnutriti del terzo mondo.

Si ritiene che il suo sia il primo caso del genere nel mondo.

Il diciassettenne aveva mangiato solo patatine, pringles, salsicce, panini del mcdonald fin dalla scuola elementare, dicendo ai medici che non gli piaceva la “consistenza” di frutta e verdura.

Il dottor Denize Atan, che lavora per il NHS Foundation Trust della University Hospitals di Bristol e ha scritto sul caso del ragazzo, ha dichiarato: “Aveva una porzione giornaliera di patatine fritte dal negozio locale di pesce oltre a fare lo spuntino a base di Pringles, pane nino, fette di prosciutto per fare un hot dog con salsiccia.”

Dieci anni di cattiva alimentazione hanno lasciato il ragazzo cieco (foto d’archivio) (Immagine: Getty Images / iStockphoto)
Pringles ha costituito una parte importante della dieta dell’adolescente (Immagine: Getty Images / EyeEm)

La scioccante mancanza di vitamine ha danneggiato il suo nervo ottico, che collega l’occhio al cervello.

È stato trovato per avere una condizione chiamata neuropatia ottica nutrizionale – di solito visto solo paesi in cui l’accesso al cibo è limitato.

Il dottor Atan ha detto che la cecità del giovane è stata causata da cibo spazzatura e che soffriva di una rara malattia alimentare nota come disturbo da assunzione di cibo restrittivo.

I malati diventano sensibili al gusto, alla consistenza, all’olfatto o all’aspetto di alcuni tipi di cibo.

Alcuni possono mangiarli solo ad una certa temperatura.

Il paziente senza nome, del West Country, ha anche sviluppato perdita dell’udito e debolezza ossea.

Le patatine fritte erano anche un punto debole del ragazzo (Immagine: Getty Images / iStockphoto)

Mangiare troppo zucchero e carboidrati negli alimenti trasformati può danneggiare le orecchie.

Il dott. Atan ha dichiarato: “Le condizioni sono rimaste non diagnosticate per diversi anni”.

Il ragazzo era cieco quando raggiunse i 17 anni, lasciando sconcertati gli esperti del Bristol Eye Hospital.

Secondo le analisi, il ragazzo era carente di vitamina B12 che si trova nel latte, nel pesce e nelle uova, spingendo i medici a svolgere ulteriori indagini sulla sua dieta.

I medici alla fine hanno capito che la dieta dell’adolescente doveva essere alla base della sua vista deteriorante (Immagine: Getty Images / iStockphoto)

Il dott. Atan ha dichiarato: “Tuttavia, il paziente ha confessato che, dalla scuola elementare, non avrebbe mangiato alcuni tipi di cibo ritenuto da noi medici fondamentali per la crescita”.

Era stato portato per la prima volta dal suo medico tre anni prima, quando aveva 14 anni, lamentandosi della stanchezza.

Gli esami del sangue hanno mostrato che aveva bassi livelli di B12 che causavano affaticamento, portando a un trattamento che includeva iniezioni di vitamina e consigli dietetici.

L’intervento ebbe scarso effetto sull’adolescente, il cui udito e vista iniziarono a deteriorarsi quando aveva già 15 anni.

Dopo due anni di progressiva perdita la sua nitidezza visiva era solo del 20/200 e gli fu diagnosticata la nota malattia descritta prima.

Sebbene deliziose, le patatine non forniscono tutta la nutrizione necessaria per una dieta sana (Immagine: Getty Images / iStockphoto)

Per essere considerato legalmente cieco, in quanto si ritrova con una gradazione della vista alquanto terribile.

Il ragazzo perse le fibre nervose nella retina che essenzialmente rovinò il suo campo visivo centrale.

Il dott. Atan ha dichiarato: “I cibi spazzatura sono poveri dal punto di vista nutrizionale ma ricchi di energia.

“Pertanto, le diete ad alta energia sono correlate con un elevato indice di massa corporea, basso stato socioeconomico e cattiva salute.

“‘Il ragazzino che si limitò ai cibi spazzatura causò molteplici carenze nutrizionali è un disturbo alimentare.

“Il disturbo da assunzione di cibo restrittivo è un’entità diagnostica relativamente nuova, ma a differenza dell’anoressia nervosa, non è guidato da problemi di peso o forma.

La vista dell’adolescente era abbastanza brutta da essere considerato legalmente cieco (foto d’archivio) (Immagine: Getty Images)