A 9 anni si rifiuta di fare i compiti: pestato a morte dai parenti

La sua “colpa” è stata quella di non voler fare i compiti, è per questo motivo che un bambino di 9 anni è stato ammazzato di botte dai parenti, è successo in Francia, Mulhouse vicino il confine tra Svizzera e Germania,

L’omicidio è avvenuto lo scorso 17 settembre ma i tre membri della famiglia sono stati arrestati in questi giorni, ovvero la madre, la sorella di 20 anni, il fratello 19enne e la fidanzata del fratello.

Il Daily Mail riporta che la mamma non era in casa quando è avvenuto il pestaggio ma è stata presa comunque in custodia per essere interrogata.

L’ipotesi più probabile è che il piccolo sia stato picchiato perchè si rifiutava di fare i compiti anche se ancora questa dinamica non è stata confermata, ciò che è sicuro, ed è venuto fuori dall’autopsia, è che il bambino è morto perchè è stato selvaggiamente picchiato.  Solo quando le condizioni del bambino erano ormai disperate, i parenti chiamarono i soccorsi ma i paramedici non poterono fare altro che constatare il decesso del bambino di 9 anni.

fonte: Leggo.it