9 sintomi legati alla pressione alta a cui dovresti prestare molta attenzione

L’ipertensione è il primo fattore di rischio per ictus, affatica il cuore e logora le arterie, è una malattia cronica che può dare complicazioni e patologie serie.

Le persone più a rischio solo solitamente di età superiore ai 55 anni, le donne sono le più colpite con l’avanzare dell’età, la storia familiare è un elemento importante, complicazioni serie sono poi il diabete, apnea notturna o problemi renali.

Bisogna sempre tenere sotto controllo il peso, il contenuto di sale negli alimenti, i grassi, consumo di bevande alcoliche o gassate, il fumo, evitare uno stile di vita sedentario e lo stress.

I sintomi principali dell’ipertensione sono:

mal di testa

stanchezza

vertigini

mancanza di respiro

disturbi visivi

crampi muscolari

bisogno di urinare

E’ utile sottolineare che questi sintomi spesso non sono solo legati all’ipertensione m anche ad altre patologie.

Se non viene tenuta sotto controllo la pressione alta può indurire le arterie riducendo il flusso di sangue e ossigeno e potrebbe causare complicazioni.

Per ridurre l’ipertensione e tenerla sotto controllo, oltre ai farmaci che prescriverà il medico in caso di bisogno, è consigliabile: usare poco sale, consumare frutta e verdura, camminare almeno 30 minuti al giorno, non fumare, non bere alcol, non mangiare cibi grassi.