75 anni dopo l’Olocausto, un drone sorvola Auschwitz – il filmato è straziante

Il 1 ° settembre 1939 segnò l’inizio della seconda guerra mondiale, quando i tedeschi attaccarono la Polonia. Una delle loro prime azioni fu di radunare gli ebrei nei ghetti.

I nazisti iniziarono a costruire campi di concentramento per lanciare una pulizia etnica di ebrei, polacchi, rom, omosessuali e persone con disabilità.

L’anno 1933 vide la costruzione del primo campo di concentramento, dove furono collocati prigionieri politici. Tra il 1937 e il 1939 fu ampliata la costruzione di campi e alla fine del 1945 vi furono in totale 730 campi di concentramento.

I prigionieri furono impiegati come forza lavoro industriale, che fu di grande utilità per i tedeschi durante la guerra. L’obiettivo era estinguere gli ebrei in Europa.

Auschwitz consisteva in tre parti, con Auschwitz II-Birkenbau che era un campo di sterminio puro. Durante la seconda guerra mondiale, 1,3 milioni di persone furono inviate ad Auschwitz. Di questi, 1,1 milioni furono uccisi, un milione di loro erano solo ebrei.

Wikimedia Commons

Oggi, pochi di coloro che sono sopravvissuti all’Olocausto sono ancora con noi. Pertanto, è importante ricordare le loro storie e continuare a condividerle in modo che la storia non si ripeta mai.

Ecco le terribili immagini che un drone ha catturato su nastro mentre sorvolava Auschwitz nel 2017:

Per favore, condividi questa storia. Non deve mai essere dimenticatoo un evento simile.