DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Gennaio 31, 2020

Redazione DonnaWeb

7 cose che non dovresti mai mettere nella lavastoviglie

Ci sono alcune cose che non dovresti mai mettere in lavastoviglie - per una serie di motivi.

L'esperta di cibo e bevande Ewa Dabrowski, spiega che qualcosa che dovresti sempre evitare è mettere oggetti affilati nella tua lavastoviglie.

- I coltelli affilati e tutto con qualcosa di affilato, affetta patate, grattugia, lame per robot da cucina o frullatore devono essere lavati a mano, dice Ewa Dabrowski e continua:

- Vengono lavati in letargo dalla macchina, possono colpire altre cose e rovinarle e potresti tagliarti quando le raccogli.

"Raccoglie i batteri"

Ewa ritiene che la maggior parte dei materiali sia in genere in grado di gestire la lavastoviglie. Ma ci sono alcune cose che dovresti evitare e lavare invece a mano.

- Il legno non si pulisce, ma raccoglie i batteri in fessure che crescono nel calore della lavastoviglie.

- E l'alluminio diventa nero e lascia depositi se lavato nella macchina.

lavastoviglie
Foto: Pixabay

Ecco 7 cose che non dovresti mai mettere in lavastoviglie:

1. Coltelli da chef

Pubblicità

Come Ewa Dabrowski menziona sopra, i coltelli buoni e affilati possono diventare opachi - allo stesso tempo la plastica dura nella lavastoviglie può essere danneggiata. Puoi anche tagliarti sulle lame.

- Nemmeno se hai un vassoio speciale, devi mettere i coltelli lì, dice l'esperta Ewa Dabrowski.

coltelli da cucina, lavastoviglie
Foto: Shutterstock

2. Utensili in legno o taglieri in legno

L'acqua calda, combinata con il calore per asciugare i piatti, può danneggiare gli utensili in legno, come cucchiai e coltelli da pallet, in modo da perdere forma o piegarsi.

I taglieri possono anche diventare opachi e causare danni alla superficie, mentre i batteri si accumulano nelle fessure.

utensili in legno, tagliere in legno
Foto: Pixabay

3. Schiaccia aglio

Se schiacci l'aglio, piccoli pezzi appiccicosi potrebbero rimanere incastrati nei fori, che raramente vengono rilasciati automaticamente in lavastoviglie.

Pertanto, per ottenere l'aglio davvero pulito, è meglio lavarlo a mano con un pennello da cucina. Lo stesso vale per la grattugia.

spremiagrumi, lavastoviglie
Foto: Shutterstock

4. Padelle in ghisa

Una buona padella in ghisa può essere di grande utilità in cucina. Ma è pura follia metterlo in lavastoviglie. Inoltre, non utilizzare detersivo per piatti: è sufficiente con una spazzola di lavaggio e acqua, preferibilmente molto presto dopo l'uso, in modo che il grasso non si solidifichi.

- Non importa che rimanga un po 'di grasso, ne beneficia, dice l'esperto Ewa Dabrowski e continua:

- Puoi anche pulire con un piccolo asciugamano da cucina, ma dipende un po 'dal tipo di cibo che produci. Se friggi il pollo, potresti voler risciacquare.

padella
Foto: Shutterstock

5. Thermos

Una tazza di caffè termica è intelligente quando sei in viaggio, come riempirla di cioccolata calda e portarla all'aria aperta.

Ma la maggior parte dei thermos devono essere lavati a mano.

Questo perché il materiale isolante può essere danneggiato quando l'acqua finisce tra i diversi strati, perdendo così la capacità di mantenere calda la bevanda.

termosmugg
Foto: Shutterstock

6. Bottiglie / bicchieri con etichette

Un errore che ho fatto è mettere bei bicchieri con le etichette in lavastoviglie. Le etichette tendono a dissolversi, il che non solo riduce il valore dei bicchieri, ma significa anche che le etichette possono rimanere incastrate nei filtri della lavastoviglie e causare gravi problemi.

Lo stesso vale per marmellate o barattoli di senape - lontano dall'etichetta prima di avviare la macchina, almeno se si desidera conservare il bicchiere!

bottiglie, barattoli, etichetta
Foto: Pixabay

7. Vecchi piatti

La vecchia porcellana della nonna può essere piacevole da trovare quando c'è una cena raffinata. Ma fai attenzione alla porcellana e non metterla mai in lavastoviglie.

Le porcellane dipinte a mano e costose possono far sì che i colori vengano "consumati" dall'acqua calda in combinazione con detersivo per piatti.

porcellana
Foto: Shutterstock
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram