61enne con la sindrome di down, muore dopo che l’ospedale lo lascia senza cibo per 20 giorni

Giuseppe “Joe” Ulleri, un uomo di 61 anni affetto da sindrome di Down, è morto dopo essere rimasto senza cibo in ospedale per 20 giorni.

Secondo i rapporti , Joe è caduto mentre si trovava in una struttura di residenza assistita ed è stato portato in un ospedale locale a Manchester, in Inghilterra.

Inizialmente, era stato determinato che poteva tornare alla vita assistita dopo essere stato dimesso dall’ospedale, ma ulteriori test hanno determinato che aveva rotto diverse ossa, tra cui frattura del bacino e del collo.

Giuseppe Joe Ulleri
YouTube / Michael Chang

Di conseguenza, aveva bisogno di un intervento chirurgico per sistemare i suoi problemi, lasciandolo vulnerabile e incapace di nutrirsi. I suoi assistenti sapevano che aveva difficoltà a deglutire i cibi, quindi ha deciso di non dargli nulla per via orale.

Le infermiere dell’ospedale, nel frattempo, non erano sicure di come dargli da mangiare. Questo, aggiunto alla confusione riguardante gli ordini per la sua cura, significava che non gli veniva dato da mangiare per un periodo di quasi tre settimane.

Si dice che l’ospedale sia uno dei migliori della zona per quanto riguarda la tecnologia che ha a sua disposizione, ma l’attenzione che ha prestato era preoccupante.

Giuseppe Joe Ulleri
YouTube / Michael Chang

Joe aveva già dichiarato i suoi problemi con i medici della struttura. Alla fine, un tubo gastrico è stato inserito attraverso il naso per circa 24 ore, ma non è stato sufficiente per salvargli la vita. Alla fine ha ceduto dopo non aver avuto abbastanza cibo nel suo corpo.

Ora, la sua famiglia incolpa l’ospedale per le loro azioni. Credono che sarebbe ancora vivo se la struttura avesse agito correttamente.

Che tragica svolta di eventi! Stiamo inviando le nostre preghiere a tutta la famiglia e gli amici di Joe. Possa riposare in pace.

Nel frattempo, condividi questo articolo se vuoi inviare le tue preghiere!