5 RAGIONI PER SMETTERE DI RUSSARE

Molto spesso la roncopatia, ovvero il russamento, viene sottovalutato, infatti, il fenomeno suscita il riso e l’ironia di molti e non si crede sia necessario porvi rimedio.  Al contrario, smettere di russare potrebbe portare notevoli benefici non solo per chi condivide il letto con il russatore, ma anche per chi ne soffre, in quanto gli effetti sulla nostra quotidianità sono tangibili.

come-smettere-russare-
Perchè smettere di russare?
Le conseguenze del russamento, si ripercuotcono sulla nostra routine giornaliera, ma spesso non ce ne rendiamo conto, perché in realtà queste ultime non sembrano direttamente associabili alla roncopatia.

PER DORMIRE BENE NO AL TELEFONINO DOPO LE 21



1. Sonnolenza: se ti senti sempre stanco, debilitato e hai costante voglia di dormire, potrebbe essere a causa del russare notturno, che impedisce un buon riposo. Smettere di russare ti farà sentire più attivo e pieno di energia.
2. Scarsa capacità di concentrazione e memoria: il russare influisce anche sulle prestazioni intellettuali portando a una minore livello di concentrazione, nonché sui riflessi e anche sulla memoria.
3. Malattie cardiovascolari: vari studi scientifici dimostrano che chi russa riscontra più alte probabilità di incorrere in malattie dell’apparato cardio-circolatorio.
4. Cattivo umore: il cattivo riposo contribuisce al malumore e al nervosismo, non a caso la depressione è collegata ai disturbi del sonno.
5. Mal di testa: molti studi attribuiscono il mal di testa che si verifica ripetutamente e costantemente, al russamento.

DORMIRE CON IL PARTNER: QUAL E’ LA VOSTRA POSIZIONE PREFERITA?

Tutti i segnali elencati, potrebbero farvi scoprire se siete dei russatori o meno, infatti, non sempre le persone sono a conoscenza di tale patologia.
Tuttavia, è opportuno, cercare una soluzione al problema. In vendita si trovano molti rimedi antirussamento, essi sono perlopiù rintracciabili su Internet. Vi sono per esempio le clip nasali, che favoriscono la respirazione, i cuscini antirussamento che vi portano a dormire su un fianco per evitare di produrre il rumore tipico, i bracciali che si basano sullo stesso principio e i bite antirussamento che si prefiggono l’obiettivo di farvi smettere di russare una volta per tutte ad un prezzo vantaggioso.

Metodi per far smettere di russare vostro marito
I metodi esistono, come potete notare, quindi se soffrite di tale disturbo, meglio correre ai ripari per ottenere benefici anche sulla vostra vita quotidiana sin da subito. Oppure, se non siete voi le dirette interessate, senza dubbio, dovreste cercare di convincere vostro marito o compagno a smettere di russare. I russatori, infatti, sono i primi ad essere restii alla sperimentazione di soluzioni perché non si rendono conto della gravità del fenomeno.
Quindi, dovreste per prima cosa, iniziare un dialogo franco e schietto e in secondo luogo, esporre tutte le conseguenze negative che il russare comporta sulla sua qualità della vita: fatelo sentire importante, mettete al centro i suoi interessi, prima dei vostri. In terzo luogo, potete cominciare a lamentarvi degli effetti che il suo russare comporta sul vostro sonno, come la stanchezza perenne e il nervosismo. In quarto ed ultimo luogo, proponetegli un metodo antirussamento, tra quelli precendetemente elencati: accetterà di provare, sicuramente!
Con la calma e la pazienza, sarete in grado di convincerlo che smettere di russare è un dovere per se stesso, per voi e per il benessere della coppia.