Cameriere viene licenziato per aver dato da bere ad un bambino che vive per strada

Un cameriere ha riferito attraverso i social network di essere stato licenziato dal proprietario di un locale gastronomico, dove lavorava da tempo, dopo aver dato un bicchiere d’acqua a un bambino che vive per strada. Il lavoratore di nome Bowseph Hernández Ortega , scrive nel suo account cosa è accaduto al ristorante “La casa accanto”, situato nello stato di Puebla, in Messico . “Fino a qualche giorno fa tornavo dal ‘lavoro’ in una delle attività che mi piace e riempivo, mi sentivo bene, felice, ma qualche giorno dopo sono stato licenziato da Ana Gabriela Marín che non ha mai mostrato il suo volto, il motivo: aver dato un bicchiere d’acqua a un bambino “, scrisse Hernandez.

Aggiunse che il ragazzino era venuto a vendere i suoi prodotti per guadagnare delle monete quando il cameriere offrì un bicchiere d’acqua al ragazzino che aveva sete. “ Meglio a lui che aiutare persone che non hanno il minimo valore umano. Mi sono sbagliato, ho commesso un errore, tuttavia, sono cresciuto con la mentalità che “un bicchiere d’acqua non si nega a nessuno”, ha detto l’uomo. Finora il proprietario del luogo non ha parlato ma i commenti degli utenti sul web sono stati terribili, non si discrimina un bambino in un luogo pubblico, specie per un bicchiere d’acqua.