3 uomini rapiscono una ragazza mentre torna a casa da sola, poi ricorda il suggerimento di sua madre che li lascerà sorpresi

La studentessa ventenne Jordan Dinsmore era a pochi passi dal suo appartamento quando tre uomini la attaccarono a notte fonda. Fortunatamente, poiché Jordan aveva prestato attenzione alle istruzioni della madre riguardo a cosa fare in una situazione del genere, era in grado di fuggire

La studentessa stava tornando a casa dal lavoro quando era stata presa da tre uomini che aspettavano fuori dal suo appartamento. Oltre a minacciarla con una pistola, chiesero la carta di credito di Jordan e tutti i suoi oggetti di valore.

La situazione sembrava senza speranza, finché Jordan non pensò a sua madre.

Gli uomini erano armati e hanno chiesto a Jordan di guidare la macchina perché nessuno di loro poteva far funzionare un veicolo con cambio manuale.

Facebook / Jordan Dinsmore

“Cosa farebbe mamma?”

Sotto la minaccia di una pistola, Jordan non ha altra scelta che mettersi a guidare. Stava andando a una stazione di servizio per rifornirsi di carburante che iniziò ad avere pensieri su come uscire dalla situazione.

Mi hanno detto che dovevo fare sesso con almeno uno di loro“, ha detto Jordan. Tuttavia, sentiva la voce di sua madre nella sua testa e sapeva cosa doveva essere fatto.

Ha ricordato che sua madre era riuscita a evitare un attacco sessuale quando lei stessa era al college, e l’ha usata come sua ispirazione.

“Mia mamma mi ha sempre detto, sai, cerca di non stare sola, perché poi non hai alcun aiuto, non hai speranza che i passanti ti vedano o ti sentano, e non hai nessun aiuto per uscire,” Jordan ha continuato.


Le opzioni di Jordan erano limitate. O avrebbe continuato a guidare la macchina, o lei avrebbe potuto saltare fuori mentre si muoveva.

Salto coraggioso

Non c’era tempo per pensare, e così Jordan aprì la porta e saltò fuori con la macchina in movimento.

“Ho semplicemente pensato nella mia testa, ‘Fallo, fallo, fallo’, e poi la prossima cosa che so, con le mie mani che erano sul manico dello sportello, decisi di aprirla sfidando la sorte” disse Dinsmore.

La ventenne ha quindi iniziato a urlare aiuto per tutta la strada. La terza macchina di passaggio si fermò per aiutarla.

“Erano in un veicolo in movimento, senza autista, e una ragazza di 20 anni li ha appena superati in astuzia”, ​​ha detto Dinsmore. “Vorrei poter vedere i loro volti in quel momento, in modo che sapessero che avrei potuto essere una vittima, ma non ero stata la vera vittima”.

In seguito la polizia avrebbe arrestato due adolescenti in relazione all’incidente.

Tutti dovrebbero leggere questo. È sempre importante avere almeno una sorta di piano in caso di situazioni così terrificanti.

Per favore condividi questa storia con gli altri!