24 ore prima di avere un ictus il corpo ti avviserà con questi segnali: non sottovalutarli

Oltre a costare alla comunità milioni di dollari ogni anno, anche gli ictus colpiscono duramente migliaia di persone al mondo, perché l’ictus spesso si verifica all’improvviso e pochi sono pronti per l’attacco.

Per fortuna, la ricerca sull’ictus è iniziata seriamente negli ultimi anni, ma c’è ancora molto da fare. 

Un modo è quello di contribuire con denaro a nuove ricerche, ma può anche essere fondamentale per apprendere i segnali di allarme che effettivamente esistono sul colpo. 

Per ogni quinto paziente che ha avuto un ictus, i sintomi di ictus si sono già verificati 24 ore prima dell’inizio della malattia. 

Wikipedia

L’ictus è in realtà un nome collettivo per l’infarto cerebrale e l’emorragia cerebrale. Le cellule nervose del cervello dipendono dai nutrienti e dall’ossigeno attraverso una sottile rete di vasi sanguigni e gli ictus si verificano spesso a causa di un coagulo di sangue che ostruisce completamente o parzialmente una delle arterie polmonari del cervello. 

Spesso i sintomi si verificano all’improvviso, ma molti avvertono che qualcosa è sbagliato molto prima dell’attacco con ictus, di solito un giorno prima. 

1. Alta pressione sanguigna

Molti di coloro che vanno in giro con un’eccessiva pressione del sangue non sentono nulla, ma l’ipertensione arteriosa è il singolo più grande fattore di rischio sia per l’infarto cerebrale che per l’emorragia cerebrale.

Le persone con la pressione alta hanno un processo di digestione delle vene più veloce, che può danneggiare i vasi sanguigni sottili all’interno del cervello.

Se sospetti o sei preoccupato di avere la pressione alta, contatta un centro sanitario.

Shutterstock

2. Metti il ​​collo.

Se non riesci a mettere il mento sul petto e hai anche un forte mal di testa, consulta immediatamente un medico. 

3. Problema al piede

Droppfoot può essere causato da un danno nervoso e significa che la vittima non può piegare il piede. La causa può essere un ictus o un danno a un nervo che va dal ginocchio fino al piede. 

4. Forte mal di testa

Tutti noi possiamo soffrire di mal di testa qualche volta e di solito non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Tuttavia, se improvvisamente ti viene un mal di testa o un nuovo mal di testa senza una chiara causa, e come non hai mai sperimentato prima, potrebbe essere importante visitare un ospedale. 

L’emicrania può essere un precursore dell’ictus, secondo la Guida alla cura . 

Shutterstock

5. Paralisi 

Un inizio di paralisi da un lato può essere un segnale di avvertimento di ictus. Succede spesso che le persone soffrano di ictus durante la notte, ma i sintomi possono arrivare prima di andare a letto.

Può essere difficile da percepire, ma una piccola paralisi su un lato, formicolii ai piedi e alle gambe o la perdita della parola sono segnali di allarme che non dovresti ignorare.

6. Disturbi visivi

Un improvviso disturbo visivo su uno o entrambi gli occhi potrebbe essere un segno che stai ricevendo un ictus.

Tutti i colpi possono far perdere di vista un lato.

Shutterstock

7. Dolore alla spalla

Alcuni sentono un forte dolore in un colpo, ma è lontano da tutti quelli che lo fanno.

Molti hanno testimoniato che i dolori alla spalla a ictus e che è difficile mentire sul lato.

8. Affaticamento improvviso

Un sintomo che può arrivare per ore prima di un ictus è l’estrema stanchezza. La vittima si addormenta continuamente e in alcuni casi può diventare completamente inconscia.

Le convulsioni possono anche verificarsi in connessione con tutte le forme di emorragia cerebrale.

Il test AKUT può rivelare un ictus

Se non lavori nel settore sanitario, ma sospetti ancora che una persona abbia sofferto di ictus, puoi fare il cosiddetto test AKUT, scrive la Heart and Lung Foundation .

A – Faccia. Chiedi alla persona di sorridere e mostrare i denti. 
K – Parte del corpo. Chiedi alla persona di alzare le braccia e tenere premuto per 10 secondi. 
U – Dichiarazione. Chiedi alla persona di dire una frase semplice come “è bel tempo oggi”. 
T – Time. Ogni minuto è contato per salvare vite. Più veloce è il trattamento, più piccolo è il danno – chiama il 112!

Se la persona non riesce con uno di questi, è un ictus sospetto.

Shutterstock

Tieni presente che i sintomi di ictus possono esprimersi in molti modi diversi, è individuale.

Ma prestando attenzione a questi 8 personaggi, spero che il futuro possa salvare ancora più vite.

Si prega di condividere l’articolo su Facebook e non dimenticare di prendersi cura l’uno dell’altro!