20 cose che le donne non dicono agli uomini

Ci sono cose che le donne non dicono agli uomini, segreti e pensieri che non si sognano di svelare o condividere, in questo articolo ne scopriremo venti.

Venti cose che le donne non dicono agli uomini

  1. Ci sono donne che si radono i peli dell’alluce.
  2. Alcune si strappano i peli attorno all’areola dei capezzoli usando una pinzetta.
  3. Alcune donne hanno trovato una tecnica perfetta per scorreggiare senza far rumore.
  4. Le mestruazioni non contengono solo sangue ma anche una poltiglia di cellule morte.
  5. Il seno a volte prude e grattarlo in pubblico è imbarazzante.
  6. A volte l’adesivo dell’assorbente si attacca ai peli pubici e tira e fa malissimo.
  7. Quelli che i maschi definiscono “una bellezza acqua e sapone” ha bisogno di una manutenzione particolare.
  8. Molte donne sono più eccitate degli uomini ma non lo fanno vedere per eleganza.
  9. In inverno una donna single si depila solo se è particolarmente ottimista o troppo ansiosa.
  10. Una ragazza da sola in casa, si afferra le tette senza un reale motivo, se ne accorge e si stupisce.
  11. Molte donne fantasticano di andare a letto con uno sconosciuto conosciuto in un locale.
  12. Una donna che finge l’orgasmo lo fa o come gesto d’affetto o come necessità di salvezza.
  13. Le ragazze hanno le mutande da mestruazioni.
  14. La donna è indipendente e a volte fa credere all’uomo di avere bisogno.
  15. A tante donne eccita guardare due maschi belli che si baciano.
  16. L’amicizia tra donne esiste, anche quella vera ma fuori da questa cerchia ci si odia con vigore.
  17. Le donne sanno nascondere meglio degli uomini un tradimento.
  18. Le ragazze ci provano in modo diretto con gli uomini o riescono subito o lasciano stare al contrario degli uomini che continuano finché non vengono chiamate le forze dell’ordine. ( Ahaha un pò di ironia).
  19. Le donne posseggono tre armi infallibili: seduzione, logica e broncio.
  20. Quando una donna si innamora di un uomo, non è proprio lui che ama. È attratta dall’idea che si è costruita di lui. Ma quando lo lascia, è proprio lui che non ama più (cit. Gaber)


Fonte