12 enne porta a malincuore il cucciolo al rifugio – Suo padre lo violentava con calci e pugni rischiando di morire

Il padre del ragazzino maltrattava costantemente il suo cucciolo. Ora il rifugio per animali con la storia straziante si rivolge al pubblico per ispirare gli altri a fare lo stesso nel caso in cui ci si trova in situazioni simili.

Il rifugio per animali Xollin, in Spagna, non aveva mai sperimentato nulla di simile e lo staff rimase così commosso da rendere pubblico ciò che è accaduto ad un povero cucciolo.

Ritrovamento

Il guardiano dello zoo ha trovato una scatola vicino l’entrata, in cui c’era al suo interno un piccolo cucciolo spaventato, accanto a una lettera.

Il ragazzino aveva scritto perché il suo cane si trovasse lì, anche se non voleva liberarsene.

Preferirebbe di gran lunga proteggere il cucciolo dal padre violento. Si dice che abbia subito calci e pugni.

Andres, il ragazzino di 12 anni, spiega approfonditamente nella lettera 

“Mia madre e io abbiamo deciso di lasciarlo a voi. Tutto questo per colpa di mio padre. “

Mio padre calcia costantemente il cagnolino

“Una volta lo ha preso a calci così forte che la sua piccola coda è stata ferita. Spero che possiate aiutarlo. “

Il rifugio ha battezzato il piccolo amico a quattro zampe con il nome di Renè e si prenderà immediatamente cura della salute del cucciolo. Hanno spiegato che devono fare una radiografia alla coda perché probabilmente ha subito parecchi danni.

Un peluche giaceva accanto a Rene. Andres lo aveva messo con il suo cucciolo “in modo che non mi dimenticasse”.

“Disperato dalle continue violenze, il ragazzino ci ha dato il cane per salvarlo” disse tristemente il rifugio.

È chiaro alla struttura che ora devono pagare soldi per le cure mediche dell’animale. Ma questo è ovvio per gli attivisti per i diritti degli animali che non si creano alcun problema, perché “per fortuna il cane è al sicuro”.

Ora stanno cercando una nuova casa per il cucciolo. Centinaia di richieste sono già state ricevute dal rifugio per animali.

Il coraggio e la lungimiranza che Andres ha mostrato la volontà di voler salvare il suo amico a 4 zampe, che avrebbe amato tanto, dalle grinfie di suo padre.