10 sintomi di trombosi che non dovresti ignorare

La trombosi si verifica quando un coagulo ostruisce completamente uno dei vasi sanguigni, causando l’arresto della circolazione sanguigna in quella regione. I sintomi della trombosi includono molto dolore e possono persino portare alla morte.

Esistono due tipi di trombosi: superficiale e profonda. I due sono estremamente pericolosi e devono essere accompagnati da un professionista.

La trombosi venosa superficiale è facile da diagnosticare e presenta piccoli vasi blu molto fragili che di solito fanno molto male quando vengono pressati. Questi vasi possono essere visti sotto la pelle e se non trattati possono causare gravi infezioni.

Quello profondo è ancora più pericoloso, perché i vasi diventano più pressati e l’area della pelle diventa rigida.

È necessario controllare il colore della pelle e, se diventa blu , è segno che il sangue ha smesso di circolare. Vai subito all’ospedale.

1. Gonfiore in un solo arto

Se hai una gamba o un braccio che è molto più gonfio dell’altro, potrebbe essere un segno di trombosi. Vai dal medico per diagnosticare e trattare correttamente.

2. Regione del corpo molto rossa

Se qualche parte del corpo diventa improvvisamente molto rossa, senza una causa apparente – come qualche shock – è bello vedere il dottore.

3. Riscaldamento della pelle in loco

Come è stato detto, uno dei sintomi della trombosi è la pelle rossiccia e anche più calda. Non perdere l’occasione di andare in ospedale in questi casi.

4. Palpitazione

Quando il coagulo raggiunge il polmone, il sintomo principale è una pulsazione acuta al petto, con un cuore molto veloce.

5. Respiro affannoso

Un altro segno di embolia polmonare. Proprio come il tuo cuore batte più velocemente per cercare di portare ossigeno al corpo, così anche il tuo polmone non funziona correttamente.

6. Pressione e dolore agli arti

Poiché il coagulo blocca la circolazione del sangue, l’infiammazione può verificarsi nel sito, causando dolore e sensazione di pressione alle gambe e alle braccia.

7. Sintomi simili all’attacco di panico

Quando qualche coagulo si deposita in una vena, potresti sentire:

  • Ansia estrema;
  • vertigini;
  • Sensazione di morte che si avvicina;
  • Sensazione di soffocamento;
  • palpitazioni;
  • Sudore.

8. Gola al petto

Se hai difficoltà a respirare e fatica a respirare e questo dà un punto nel petto, potrebbe essere un’embolia. Lo stesso vale per la tosse. È come se il tuo petto fosse schiacciato.

9. Vena rossa e visibile

Se, lungo la gamba o il braccio, vedi un graffio molto rosso, che fa male quando viene toccato e brucia, può essere una trombosi.

10. Forte mal di testa

La mancanza di ossigenazione nella regione può causare un mal di testa insopportabile, con difficoltà di visione, parola e pensiero.

La visita annuale del medico è importante per evitare che la trombosi passi inosservata, venendo confusa solo con un dolore o con qualsiasi affaticamento. Mangia bene, cammina, allunga la strada ed evita di fumare e usare contraccettivi. Inoltre, bevi molta acqua e non rimanere seduto troppo a lungo.