10 sintomi della menopausa e della perimenopausa che dovresti conoscere

La menopausa può arrivare con una serie di sintomi. La maggior parte delle donne sperimenta almeno alcuni di questi sintomi della menopausa, in genere quando hanno circa quarant’anni o cinquanta, sebbene possa verificarsi prima o dopo.

1. Lampi caldi e sudorazioni notturne

Secondo la North American Menopause Society (NAMS), il 75 per cento delle donne nordamericane ha avuto vampate di calore durante la perimenopausa, spingendo quasi un quarto di loro a vedere i loro operatori sanitari per chiedere aiuto.

Le vampate di calore sono l’improvvisa sensazione di calore intenso, di solito intorno al viso e alla parte superiore del corpo. Anche il tuo viso e il petto possono diventare rossi, e puoi sudare pesantemente. Alcune donne sperimentano anche un battito cardiaco accelerato. Quando finisce, potresti sentirti freddo.

I sudori notturni sono simili; ti sveglierai madido di sudore, al punto che potresti dover cambiare vestiti e biancheria da letto. 

Le cause

Gli esperti non sono del tutto chiari sulla causa, ma una teoria è che i cambiamenti all’ipotalamo (l’area del cervello che regola la temperatura corporea) causano una lettura errata della temperatura corporea e iniziano il processo di raffreddamento dilatando i vasi sanguigni vicino al superficie della pelle per aumentare il flusso sanguigno. Questo a sua volta fa diventare la pelle rossa e sudata. (1)

2. Metabolismo rallentato e aumento di peso

Durante la menopausa, aumentano di peso di solito nell’addome.

Due terzi delle donne di età compresa tra 40 e 59 e circa tre quarti delle donne di età superiore a 60 sono in sovrappeso. L’eccesso di peso può aumentare il rischio di diabete di tipo 2, malattie cardiache, ipertensione , problemi respiratori e tumori dell’utero e della mammella e può intensificare le vampate di calore.

Le cause

Durante la menopausa, i livelli di estrogeni diminuiscono, il che fa sì che il deposito di grasso si sposti dalle anche alle cosce fino alla pancia. La ricerca della Mayo Clinic pubblicata nel marzo 2013 sulla rivista  Diabetes ha scoperto che quando gli estrogeni cadono, le proteine ​​fanno sì che le cellule adipose immagazzinino più grassi e rallentino la capacità di bruciare i grassi del metabolismo. Inoltre, invecchiando, tendiamo naturalmente a fare meno attività fisica e a mangiare di più.

3. Depressione, ansia e sbalzi d’umore

Gli studi hanno dimostrato che i cambiamenti di umore si verificano fino al 23% delle donne peri- e postmenopausali.

Le cause

  • La fluttuazione dell’estrogeno può portare a cambiamenti nel cervello e nel sistema nervoso che possono influenzare l’umore. Può anche interferire con il sonno – la mancanza di sonno può causare disturbi dell’umore.
  • Questo stadio della vita è un periodo di grandi cambiamenti per le donne: stanno rallentando i loro anni di crescita e crescita dei figli, affrontando la mezza età, un nuovo corpo e una nuova identità. Alcuni possono piangere ciò che non può mai essere; altri sono in ansia per il nuovo stadio a venire.
  • Le false credenze contro la menopausa e la malattia mentale impediscono a molti di ottenere aiuto.

4. Insonnia e interruzioni del sonno

La menopausa può devastare la tua capacità di ottenere delle solide z – o non puoi addormentarti o ti svegli più volte durante la notte.

Le cause

Secondo la National Sleep Foundation , la menopausa ti tiene sveglio per una serie di motivi.

  • I livelli di estrogeni e progesterone , gli ormoni che promuovono il sonno, stanno diminuendo.
  • Sudorazioni notturne: l’improvviso lampo di calore e sudore inzuppato ti svegliano. Potrebbe essere necessario un po ‘di tempo per riaddormentarsi, soprattutto se devi cambiare i vestiti e spogliare il letto.
  • Depressione e ansia (vedi sopra)

5. Perdita di capelli e unghie fragili

Molte donne sperimentano il diradamento dei capelli durante la menopausa; alcuni incontrano una forma estrema nota come perdita di capelli femminile. Le unghie possono diventare increspate e fragili.

Causa

Dai la colpa a quegli estrogeni e al progesterone che cade di nuovo. Questi sono gli ormoni responsabili del mantenimento di capelli sani. È anche un doppio smacco: quando diminuiscono, l’ormone maschile, androgeno, ha più effetto. Per aggiungere la beffa al danno, quest’ultimo può far crescere i capelli in posti indesiderati, come il mento e il labbro superiore.

I capelli e le unghie sono costituiti principalmente da cheratina, che è influenzata dalla diminuzione del flusso sanguigno. Uno studio ha dimostrato che il flusso sanguigno alle unghie era ridotto del 30% nelle donne in post-menopausa rispetto alle donne in premenopausa o alle donne che assumevano terapia ormonale.

6. Disfunzione sessuale, problemi di desiderio

Molte donne scoprono che con la menopausa compaiono alcuni spiacevoli cambiamenti nelle loro vagine, che possono rendere l’attività sessuale lievemente difficile a estremamente dolorosa. Le donne riportano una sensazione di tensione vaginale durante la penetrazione e sono ad alto rischio di lacrimazione e sanguinamento durante il rapporto sessuale. In effetti, tra il 17 e il 45% delle donne in postmenopausa dicono che il sesso fa davvero male.

In tandem con il dolore vaginale, alcune donne possono avvertire un declino della loro libido nota come disturbo da desiderio sessuale ipoattivo. Uno studio pubblicato sulla rivista Archives of Internal Medicine ha  rilevato che il 26,7% delle donne in perimenopausa ha sperimentato una bassa libido rispetto al 52,4% tra le donne in menopausa naturale.

Causa

La caduta dell’ormone fa sì che le pareti vaginali diventino sottili, secche, fragili e meno flessibili, una situazione nota come atrofia vulvovaginale. Se anche la vagina si infiamma (la vagina diventa rossa e produce scarico), si tratta di vaginite atrofica. Insieme alla diminuzione degli estrogeni, la libido può essere schiacciata da stress , depressione, cattiva immagine del corpo e frustrazione su quanto tempo ci vuole per raggiungere l’orgasmo .

7. Rischio di perdita di osso e osteoporosi

Puoi costruire più ossa di quante ne perdi fino a circa 30 anni. Dopo i 35 anni, la perdita supera la creazione, causando una perdita ossea complessiva. Quando la menopausa colpisce, il processo di demineralizzazione accelera, portando alcune donne a sviluppare l’ osteoporosi (ossa fragili e fragili).

Causa

Uno dei compiti dell’estrogeno è proteggere la salute delle ossa. Quando si esaurisce, questo va a beneficio, lasciando le ossa vulnerabili al deterioramento.

8. Pelle secca e altri problemi di pelle

Se stai notando che la tua pelle si sta seccando, allenta, facilmente irritata e magra, portando allo sviluppo di guance e lividi facili, non la stai immaginando. Potresti anche sviluppare acne, eruzioni cutanee e che le ferite guariscano molto più lentamente.

Causa

Dillo con me: esaurimento degli estrogeni. Fa sì che la pelle si assottigli, che la rende vulnerabile alle lividi. L’aridità è perché la pelle perde una certa capacità di trattenere l’umidità. Le rughe, le guance e il rilassamento sono dovuti alla perdita di collagene della pelle. Secondo l’American Academy of Dermatology , “gli studi dimostrano che la pelle delle donne perde circa il 30 per cento del suo collagene durante i primi cinque anni di menopausa. Dopo ciò, il declino è più graduale. Le donne perdono circa il 2 percento del loro collagene in ogni anno per i prossimi 20 anni.

9. Occhi asciutti e bocca asciutta

Le donne in menopausa soffrono spesso di occhi secchi, infiammati, irritati e la loro bocca può anche diventare secca e appiccicosa. Molti trovano che non possono nemmeno indossare regolarmente le lenti a contatto a causa della mancanza di lubrificazione sul tessuto che copre il bulbo oculare. La secchezza della bocca può essere così grave da poter influire sulla salute orale. La mancanza di saliva può portare ad un aumento di cavità, malattia parodontale, gengivite e altro. ( 14 )

Le cause

Gli estrogeni si rompono sugli occhi asciutti. I ricercatori che hanno pubblicato uno studio sulla rivista Review of Opthalmology hanno  scoperto che la diminuzione degli androgeni ha la colpa per gli occhi asciutti. Dal momento che le donne hanno meno dell’ormone, una leggera caduta può avere un grande effetto. ( 15 ) Ma torniamo ai livelli di estrogeni che cadono per la secchezza delle fauci: uno studio pubblicato nel 2014 sul Journal of Mid-Life Health  mostra che asciuga la mucosa orale nello stesso modo in cui lo fa nella vagina. (14)

10. Problemi di memoria e problemi con la concentrazione

La tua funzione cognitiva potrebbe diventare un po ‘vaga. Le parole sono più difficili da recuperare, ti dimentichi perché sei entrato in una stanza e dannato se sai dove sono finite le tue chiavi. Uno studio della Baylor University ha confermato che i problemi con la memoria di lavoro e l’attenzione e la vigilanza complesse sono completamente normali e non è permanente.

Causa

La produzione di estrogeni diminuita è ancora una volta la causa, ma non è tutta la storia. Il sonno interrotto, la depressione e le vampate di calore possono anche svolgere un ruolo, secondo un articolo pubblicato nell’agosto 2014 sulla rivista  Integrative Medicine Insights .