10 malattie ereditarie che possono essere trasmesse da madre a figlia

I nostri geni determinano non solo l’aspetto e i tratti caratteriali, ma anche i punti deboli del corpo. Per esempio la depressione e l’insonnia è vero che possono essere causate dallo stress o dal lavoro ma potrebbe anche esserci una predisposizione genetica.

In questo articolo vogliamo parlarvi di eventuali malattie delle quali soffrono alcune donne che potrebbero essere trasmesse alle figlie, questo non significa che se tua madre ha una malattia in particolare questa obbligatoriamente colpirà te, è un consiglio a stare più attenta e a fare molta prevenzione.

osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia legata all’età che provoca una diminuzione della densità ossea e produce il rischio di fratture. Questa malattia colpisce principalmente le donne e  la predisposizione ereditaria è uno dei fattori di rischio importanti. L’osteoporosi inizia a manifestarsi dopo la menopausa, è durante questo periodo che le ossa perdono calcio e diventano fragili.

Artrite reumatoide

Le cause della malattia sono sconosciute, ma gli scienziati ritengono che il danno alle articolazioni sia dovuto al deterioramento del sistema immunitario nelle persone con predisposizione ereditaria.

Prevenzione della malattia:

  • Smetti di fumare , evita il consumo eccessivo di caffè e carne rossa.
  • Guarda la tua bocca e non trascurare i controlli periodici con il dentista. La malattia parodontale può svolgere un ruolo importante nello sviluppo dell’artrite reumatoide.
  • Includere alimenti con un alto contenuto di vitamina C nella vostra dieta. Questo antiossidante riduce il rischio di processi infiammatori nel corpo.

Invecchiamento precoce

Gli scienziati hanno scoperto un insieme di geni responsabili della lunghezza della nostra gioventù. Sono trasmessi di generazione in generazione dalla linea madre. Esiste la possibilità di ereditare il DNA danneggiato, quindi il processo di invecchiamento sarà più veloce.

depressione

La depressione colpisce oltre 300 milioni di persone all’anno e gli scienziati sono riusciti a scoprire il gene – Slc6a15 , che è il principale colpevole ed è ereditato. Nelle donne, questa malattia si verifica 2 volte più spesso rispetto agli uomini e diventa cronica. La  depressione post-partum è anche trasmessa geneticamente.

glaucoma

Il glaucoma nelle donne è molto più comune che negli uomini e le mutazioni genetiche che trasmettono questa malattia sono ereditarie .

Prevenzione della malattia:

  • Dopo i 40 anni, un consulto con un oculista è necessario ogni 2-4 anni, a 40-54 anni, ogni 1-3 anni, a 55-64 anni, ogni 1-2 anni, dopo 65 anni, ogni 6 anni -12 mesi

Malattie cardiovascolari

Nelle donne, le aree di accumulo di grasso sono determinate geneticamente, inoltre, se la più alta concentrazione di cellule adipose è nella zona addominale, il rischio di malattie cardiovascolari aumenta di 2 volte . Anche il colesterolo in eccesso che si deposita nelle pareti dei vasi sanguigni viene ereditato e può bloccare le arterie coronarie, che causano un ictus o un infarto.

Mal di testa

Le donne soffrono di emicrania 3 volte più spesso degli uomini. Questa malattia viene anche trasmessa geneticamente, ma puoi alleviare la tua condizione e ridurre la frequenza degli attacchi.

Prevenzione della malattia:

  • Ridurre il consumo di alcol, cioccolato, formaggio, caffè e agrumi: tutti questi alimenti causano emicranie.
  • Bevi molta acqua
  • Ogni giorno trova un momento per rilassarti e riposare

insonnia

Oltre a  scoprire i geni che causano l’insonnia, gli scienziati hanno anche dimostrato la sua stretta relazione con altri sintomi ereditati: disturbo d’ansia, depressione e nevroticismo. Queste malattie vanno di pari passo con l’insonnia, il che significa che hanno la stessa base genetica.

SOFFRI DI INSONNIA? ECCO IL METODO CHE TI FA ADDORMENTARE IN 57 SECONDI

Morbo di Alzheimer

La malattia di Alzheimer è la forma più comune di demenza, che è molto più comune nelle donne che negli uomini. I farmaci per la malattia non sono ancora stati inventati, ma puoi ridurre significativamente i rischi se conduci uno stile di vita corretto.

Prevenzione della malattia:

  • Tieni traccia della tua pressione sanguigna e del colesterolo.
  • Il fumo aumenta il rischio di sviluppare demenza, abbandonare questa abitudine.
  • Pratica sport, in modo da saturare il cervello con l’ossigeno.
  • Limita lo zucchero e i grassi saturi, aggiungi frutta e verdura alla tua dieta.

Cancro al seno e alle ovaie

Nel 2013, la famosa attrice Angelina Jolie ha pensato che una mastectomia (asportazione delle ghiandole mammarie) e nel 2015, un ovariectomia laparoscopica (rimozione delle ovaie) eseguita. La ragione era il desiderio di minimizzare il rischio di oncologia, che causò la morte di sua madre e sua nonna. Jolie è un portatore del gene BRCA1, che aumenta notevolmente la probabilità di sviluppare il cancro al seno e alle ovaie. Ma gli scienziati avvertono che una mutazione genetica non sempre diventa una malattia e non c’è bisogno di affrettarsi a fare una tale profilassi.

Prevenzione della malattia:

  • Ridurre al minimo il consumo di alcol
  • Pianifica la nascita di un bambino prima dei 30 anni. Gli studi hanno dimostrato che il primo figlio avuto prima dei 30 anni riduce il rischio di cancro al seno.
  • Non fumare
  • Effettua esami periodici.

Foto da portada Depositphotos

fonte: genialguru