Una ragazza scrive sui social cosa significa vivere con un corpo di oltre 100kg

L’utente di Twitter Zelenoyablochka , ha confessato di essersi stancata di ascoltare le discussioni della gente e di difendere il suo corpo, ha deciso di dire tutta la verità su cosa significa vivere in un corpo più grande rispetto agli standard. Il post che è diventato virale in un giorno ha ottenuto più di 1.000 retweet.

Una ragazza più grande condivide ciò che è vivere in un corpo da 250 libbre

© Zelenoyablochka / Twitter   © applegreengreen / Instagram  

Nel suo post, la ragazza di nome Evgeniya ha promesso di rivelare un fatto su se stessa per ogni Like che ha ottenuto. L’autrice ha iniziato tutto rivelando il suo peso, circa 113kg. Dice che non le piace la sua carnagione, ma ciò non le impedisce di godersi la vita.

Ecco cosa scrive la ragazza sui social

Ogni volta le taglie che trovo nei negozi mi fanno sentire a disagio. La taglia più grande che posso trovare è una XL, che è troppo piccola per me. Non voglio indossare abiti larghi solo perché non rispondo agli standard del mercato di massa.

Il prezzo dell’ abbigliamento di grandi dimensioni in alcuni negozi è più elevato, perché hanno semplicemente bisogno di più tessuto per crearlo. Tuttavia, considero questo pensiero come una discriminazione nei miei confronti.

Raramente indosso jeans. Questo problema non è solo dovuto al mio peso, ma anche alla forma delle mie gambe. Sono sicura che molte ragazze messe nella mia stessa condizione siano consapevoli di questa sfida: le mie cosce iniziano a sfregarsi e i miei jeans finiscono per bucarsi dopo solo 1 o 2 mesi dall’acquisto.

Seno più grande

Aumentando di peso, anche il mio seno è diventato più grande. Da un lato, va bene. D’altra parte, mi piace dormire a pancia sotto ma il mio seno mi soffoca di notte, quindi inizio a russare.

Il mio peso è strettamente collegato alla ritenzione idrica nel corpo. Pertanto, il gonfiore diventa un evento frequente. Ogni mattina mi sveglio con il volto di una persona che ha bevuto birra per una settimana.

Anche i miei piedi si gonfiano ed è tremendamente fastidioso. Innanzitutto, perché succede quando rimani in una posizione fissa (seduta o in piedi) per troppo tempo. In secondo luogo, i calzini stretti possono interrompere dolorosamente la circolazione ai piedi.

Il peso nella vita sociale

Devo sempre proteggere il mio spazio personale. Le persone intorno a me tendono a dire scherzosamente: “Prima eri magra, allora stavi bene” o “Oh, hai preso ancora peso?” oppure “Dovresti mangiare di meno”.

Dal momento che sia il mio seno che la mia pancia sono diventati più grandi, mi sento a disagio quando la pelle del mio seno tocca la pelle del mio ventre, come se si riposassero su di esso.

Può essere piuttosto scomodo muoversi nelle stanze strette dei servizi igienici. È veramente noioso. Non ho mai avuto questo problema quando pesavo di meno.

Smagliature

Ora parliamo di cose serie: smagliature. Mi spaventano e mi fanno sentire triste. Inoltre, credo di sapere in anticipo dove appariranno perché la mia pelle inizia a farmi male in determinati posti, conosco bene il mio corpo.

Ho paura di stare su sedie e su altre piccole cose perché 113 kg sono troppi. Diciamo la verità!

Fortunatamente non sono mai stata vittima di bullismo per il mio essere in sovrappeso, ma ho avuto una relazione difficile in cui il mio partner mi incita a perdere peso.

Mia madre è la persona che mi fa sentire più a disagio. Dice sempre che nessuno mi sposerà con queste dimensioni. Nota bene: sono sposata da un anno. Ma nonostante ciò continua a fare battute sul mio peso, a volte persino facendomi piangere.

Salute del corpo

Parliamo del danno che il sovrappeso può arrecare alla tua salute. Sono stata male quasi per tutta la vita. Ho avuto gastrite cronica e sono dovuta rimanere in ospedale ogni 6 mesi, prima dei 18 anni. Ho anche mal di testa e problemi neurologici. Ho pesato circa 110 chili negli ultimi 6 mesi, ma ho avuto problemi di salute fin dall’infanzia.

Lavoravo in un posto dove stavo in piedi dalle 14 alle 15 ore al giorno. Certo, i piedi e le gambe mi facevano male, quindi sono andata dal dottore dicendo che pensavo di avere l’artrite e ho chiesto di controllare la mia salute, ma il dottore disse solo che avrei dovuto perdere peso.

A proposito del mio atteggiamento verso il mio corpo: non sono mai stato molto magra. Ho imparato ad amare il mio corpo gradualmente. Sto ancora cercando l’armonia ma mi considero bellissima. Ma quando trovo delle mie foto casuali o non riesco a trovare vestiti della mia taglia, inizio a sentirmi a disagio.

Hai mai provato disagi a causa del tuo peso o altezza? fateci sapere nei commenti su facebook!