Queste cinque gemelle erano nate con una terribile disgrazia… – Ma loro vita ha segnato un’ epoca

Diventare gemelli o terzine è sempre qualcosa di speciale.

Ma essere addirittura cinque probabilmente non si può immaginare finché non si vive l’esperienza insieme.

Queste gravidanze insolite sono ancora legate ai rischi, sopratutto per la madre.

Cinque bambine nacquero in una Canada rurale, 83 anni fa, nessuno si aspettava che sopravvivessero.

Ma dal momento in cui le ragazze sono venute al mondo, queste sarebbero entrate nei libri di storia per la loro vita vissuta.

©  Youtube / bear908



Questo video sta facendo il giro del web – Il cane da l’ultimo saluto al padrone morente in ospedale

Il 28 maggio 1934, le femmine Yvonne, Annette, Cecile, Emilie e Marie nacquero in Ontario, Canada. 

Il dottore che le fece nascere si chiamava Allan Roy Dafoe ed in suo aiuto aveva due ostetriche.

Le sorelle erano letteralmente nate in un rifugio in campagna – l’acqua corrente non esisteva e l’alimentazione elettrica era qualcosa che si poteva solo sognare. 

©  Youtube / bear908

Il dottore non si aspettava che ben 5 gemelle sarebbero nate quel giorno, e inoltre.

Le bimbe che vedi in foto avevano un peso inferiore ai 1000 grammi.

Sono anche le uniche femmine identiche conosciute (nate dalla stessa madre) che hanno vissuto fino all’età adulta.

I genitori delle ragazze, Elizire Legros e Oliva Dionne, erano una coppia povera e vivevano come contadini.

©  Youtube / bear908

Ma dopo la nascita, l’intera famiglia sarebbe presto diventata famosa nel mondo.

Poiché i genitori avevano un grande bisogno di risorse finanziarie, decisero di esporre le loro figlie al Chicago World Expo.

Alle autorità non piacque la scelta e presero una decisione molto controversa e devastante: nel 1935 le ragazze vennero sequestrate ai corrispettivi genitori.

Alla fine, il medico che le fece nascere, Allan Roy Dafoe, divenne il custode delle cinque fanciulle. I genitori erano stati dichiarati inadatti come tali.

© Pinterest

In risposta all’interesse enorme del pubblico causato dall’Expo, fu costruita una casa speciale per le bambine, dove i visitatori curiosi potevano ammirarle.

Si inizio a creare un’industria cresciuta intorno alle gemelle Dionne e i genitori sono stati lentamente espulsi dalle loro vite.

© Youtube / bear908

I bambini furono quindi collocati in un museo statale chiamato “Quintland”, era in pratica un parco di divertimenti in cui le ragazze venivano mostrate al pubblico.


Due o tre volte al giorno, circa 6.000 visitatori potevano vedere quando le ragazze stavano sfilando dietro una parete di vetro.

©  Youtube / bear908


Cose carine (forse) che tutte le coppie fanno ma che non oseranno mai ammettere

Ciò ha generato miliardi di dollari per lo stato canadese, in un momento in cui la Grande Depressione ha paralizzato gran parte del mondo. 

Il parco dei divertimenti era in quel momento la più grande attrazione turistica dell’Ontario, suscitando forti interessi su Yvonne, Annette, Cecile, Emilie e Marie.

Le ragazze sono apparse nei  film di Hollywood,  addirittura suonavano nei teatri e cantavano. Apparsero anche nelle  pubblicità del famoso shampoo Palmolive , che furono trasmesse in Svezia e in America (1939).

©  Youtube / bear908

Nel 1943, dopo un lungo processo,lo stato decide di restituire le figlie ai genitori.

Ma anche una volta tornate in famiglia, le vite delle ragazze non sono migliorate del tutto.

La fama aveva lasciato il segno e i loro nuovi fratelli li invidiavano. A quel tempo, le ragazze avevano altri nove fratelli biologici: tre fratelli maggiori, tre sorelle più grandi e tre fratelli più giovani. 

©  Youtube / bear908

Più successivamente è emerso anche che le femmine sono state abusate sessualmente dal loro padre.

Quando avevano 19 anni, Yvonne, Annette, Cecile, Emilie e Marie decisero di rompere ogni contatto con i genitori.

Come risultato di ogni sfruttamento e abuso, le sorelle furono tormentate da problemi mentali e personali per tutta la vita: alcolismo, disordini bipolari e matrimoni interrotti.

©  Youtube / bear908

Emilie morì all’età di 20 anni, il 6 agosto 1954, per un attacco epilettico. Marie è morta il 27 febbraio 1970 da un grumo di sangue nel cervello.

Nel 1997, le ultime tre sorelle sopravvissute hanno citato in giudizio lo stato per le ferite, i dolori e le sofferenze subite.  

©  Youtube / bear908

Hanno anche vinto in tribunale e sono stati assegnati a circa 40 milioni di dollari.

Un po ‘di consolazione – ma ancora importante che lo stato abbia riconosciuto i grandi problemi che hanno vissuto e abbia dato alle sorelle una sorta di premio.

© Youtube / bear908

Annette e Cecile sono oggi le uniche due sorelle vive.

In questo video puoi guardare l’affascinante, terrificante e incredibile vita delle gemelle:

Solo perché queste femmine erano così speciali hanno dovuto soffrire molto nel corso della vita.

Oggi è difficile immaginare tutta l’attenzione, il terrore e lo stress a cui sono stati esposte, specialmente se si considera che anche lo stato è stato coinvolto in questa vita movimentata.

Speriamo, tuttavia, che questa storia ci abbia insegnato qualcosa – che tutti i bambini dovrebbero essere rispettati e che il miglior interesse dei bambini dovrebbe venire prima di tutto.

Per favore condividi questo articolo se vuoi contribuire alla loro storia di vita!