Sign in / Join

Perdere peso dopo i 40 anni? Io ci sono riuscita, ecco la mia dieta!

Care amiche, da tempo vi avevo promesso che prima o poi avrei pubblicato sul sito la dieta che mi ha fatto perdere più di 11 kg in cinque mesi, lo so, quattro mesi non sono pochi ma se considerate che ho la bellezza di 45 anni, problemi di tiroide, metabolismo lento, ne ho provate tante di diete e con nessuna di queste sono mai riuscita ad avere risultati importanti, dopo poche settimane o addirittura dopo pochi giorni smettevo e mangiavo più di prima.

Il bello della dieta è “non essere a dieta”, no amiche non è un gioco di parole, non è uno scherzo, è la verità, nel senso che la dieta che ho seguito io, consigliata da  una bravissima nutrizionista, non è altro che un regime alimentare corretto, in poche parole io mangiavo male, come tante di noi, non bisognava fare altro, come nel mio caso, che eliminare tutto il cibo cosiddetto “spazzatura” e iniziare a mangiare roba sana e salutare, più magre si ma soprattutto più salute.

Dieta-dopo-i-40-anni

Così, considerato che avevo raggiunto già un bel peso e che non potevo permettermi di ingrassare ancora, non solo per una questione estetica, ma anche e soprattutto per una questione di salute dato che io sono anche una persona ipertesa  ho deciso di rivolgermi ad una dottoressa che mi aiutasse a smaltire i kili di troppo. Aggiungo che la dieta che ho seguito io l’ha seguita anche  mio marito che ha qualche anno più di me e non ha problemi di salute particolari, per lui, visto che un uomo ha in genere bisogno di più calorie rispetto a quelle di una donna, sarebbe stato meglio aumentare un po’ le porzioni, il risultato ottenuto è stato quello di perdere più chili di me, inutile dire che alla fine sono stati più i complimenti fatti a lui per la perdita di peso che a me, Non mi scoraggio, ho perso ben 11 kg, pesavo 70 kg a fine Marzo e sono arrivata a pesare 59 kg ad Agosto, adesso più che continuare a seguire la dieta cerco di mantenere il peso raggiunto concedendomi di tanto in tanto qualche sfizio anche se gli alimenti sono sempre quella segnati nella dieta, infatti preferisco il pesce alla carne, lo mangio spesso durante la settimana.

Mi sento di consigliarvi una sana attività fisica, almeno mezz’ora di passeggiata al giorno aiuta tantissimo e vi farà perdere peso più velocemente, se avrete voglia poi di praticare un pò di sport o fare una corsa ogni tanto ancora meglio, senza però esagerare perchè la dieta è abbastanza ferrea e la dottoressa che l’ha pensata per me l’ha creata per una persona che fa una vita più sedentaria.

Prima di intraprendere una dieta, qualunque essa sia vi consiglio sempre di consultare il proprio medico di famiglia che conosce il vostro stato di salute e potrà cambiare qualcosa o dirvi se la dieta va bene così per voi o no.

La dieta che vi propongo in pratica è una ri-educazione alimentare, nel senso che rappresenta il corretto stile di vita alimentare che ognuno di noi dovrebbe seguire quotidianamente, come: non mangiare insieme il pane con: la pasta, la carne, dissociare questi alimenti e mangiarli separatamente, non unire i carboidrati con le proteine.

Importantissimo, nel mio caso ha funzionato e funziona tutt’ora, bere due bicchieri di acqua appena svegli a stomaco vuoto, a me aiuta a riattivare l’intestino e ha molteplici proprietà benefiche.

Ecco la mia dieta:

LUNEDI’:

PRANZO

5o gr pasta o riso con un mestolo di lenticchie

un cucchiaio di olio

lattuga o verdura cotta

finocchio

pranzo alternativo: insalata di riso, (60gr di riso, tonno, sottaceti) insalata di finocchio e sedano

 

CENA:

2 uova al tegamino o frittata (senza olio, in padella antiaderente) 200 gr di insalata verde, 1 fetta di pane tostato o 3 crostini integrali.

 

MARTEDI’

PRANZO

50 gr di riso con un mestolo di piselli, insalata verde

1 frutto

pranzo alternativo: pesce lesso o al forno, insalata di patate lesse e fagiolini, 3 crostini.

 

CENA:

150 gr di petto di pollo o tacchino alla griglia, spinaci o verdura, 40 gr di pane azzimo

1 succo di frutta o spremuta

 

MERCOLEDI’

PRANZO

carne di maiale 130 gr, broccoli al vapore, 3 crostini, 1 frutto

pranzo alternativo: 80 gr di stracchino, ricotta o mozzarella, 2 pomodori insalata, 50 gr di pane, 1 frutto

 

CENA

orata al forno, spigola o merluzzo, 200 gr

2 patate lesse o al forno o 2 cucchiai di purè, 200 gr di verdura

 

GIOVEDI’

PRANZO

2 hamburger di carne o di pollo

200 gr di verdura cotta

1 pacco di crackers

1 frutto

 

CENA

2 mestoli lenticchie o altri legumi, 3 crostini integrali, 150 gr di frutta o 1 pera

 

VENERDI’

PRANZO

120 gr di tonno o salmone

200 gr di verdure

50 gr di pane azzimo o integrale

200 gr di frutta

CENA

una fetta di pesce spada o altro pesce azzurro

200 gr di insalata o verdura

30 gr di pane

100 gr di frutta

 

SABATO

PRANZO

Minestrone di verdure o insalata, merluzzo o sgombro

 

CENA

Pizza margherita o con pomodorini, rucola e verdure grigliate.

cena alternativa: carne o pesce, verdure grigliate o 200 gr di verdura cotta, 30 gr di pane, un frutto

 

DOMENICA

70 gr di pasta o riso con pomodoro o pesto o ricotta o funghi

carne o pesce

contorno verdure

si può sostituire la pasta con 70 gr di pane o due patate

un frutto, un dolcino mignon alla frutta

 

CENA

130 gr di pollo o pesce o minestrone o ceci, o fave o lenticchie

30 gr di pane

cena alternativa: passato di zucca e carote e 3 crostini.

 

La mattina a colazione è consigliabile, oltre ai due bicchieri di acqua a digiuno, 1 tazza di latte scremato con cornflakes, o yogurt con cereali o biscotti secchi. Gli spuntini da fare alle 11 e alle 17 sono: una barretta ai cereali, o uno yogurt, o una tisana con biscotti secchi o due fette biscottate. La sera prima di dormire è consigliabile bere una tisana drenante. Durante la giornata bere almeno 2 litri di acqua.

Per gli attacchi di fame preferite la verdura cruda come carote, finocchi e sedano.

Potete spostare i giorni a seconda delle vostre necessità, se mangerete al ristorante scegliete preferibilmente un secondo di carne o di pesce con contorno di insalata o verdura cotta. Non dimenticate di bere almeno due litri di acqua al giorno, anche sotto forma di tisane.

Prima di seguire la dieta parlate con il vostro medico di fiducia che conosce il vostro stato di salute.

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi