La famiglia seppellisce per errore il neonato appena nato dopo aver pensato che fosse morto

Questo è il momento terrificante in cui alcuni abitanti di un villaggio hanno scavato un neonato che è stato erroneamente seppellito dopo che la sua famiglia pensava che fosse morto.

La polizia sta ora indagando su come sia stato commesso un simile errore dopo che il nonno del bambino senza nome ha affermato che il nipotino aveva “smesso di respirare”.

I residenti del villaggio di Nanbaita, Jiao Xinglu e Zhou Shangdong, stavano raccogliendo funghi nella periferia della città di Laiwu, nella provincia dello Shandong, nella Cina orientale, quando si imbatterono in un neonato sepolto quella mattina.

Il signor Jiao ha dichiarato: “Zhou Shangdong e io lo abbiamo trovato il 21 agosto mentre raccoglievamo funghi in montagna.

“Abbiamo sentito un rumore simile ad un cane che abbaia.”

Man mano che arrivavano amici e parenti, il gruppo sospettava che ci fosse un bambino sottoterra e ha deciso di scavare, tuttavia arrivò inaspettatamente il silenzio quando il bimbo smise di piangere.

Fu sepolto vivo – ma i locali lo tenevano in vita (Immagine: AsiaWire)
Il bambino è stato salvato appena in tempo (Immagine: AsiaWire)

La foto mostra il signor Jiao che scava freneticamente nel terreno sciolto a mani nude prima di trovare la scatola di cartone contenente il piccolo.

Il medico locale Zhou Shanghong apre la scatola e inizia a esaminare all’interno.

Le autorità hanno affermato che è stato trovato su una collina al confine con Laiwu e la vicina città di Tai’an.

È stato trasferito al secondo ospedale di maternità e assistenza sanitaria dei bambini della capitale provinciale di Jinan, Shandong, per essere curato.

Con un peso di soli 3,4 kg, il bambino è stato trovato affetto da anemia e ittero, ma non ha avuto condizioni congenite e da allora è tornato in piena salute.

Il neonato è stato trovato sepolto vivo sul fianco di una collina (Immagine: AsiaWire)
Il nonno del ragazzo viene interrogato dalla polizia (Immagine: AsiaWire)

Il dottor Zhao Lei ha detto che il bambino di due mesi ora pesa ben 8 kg.

Il 20 ottobre, appena tre giorni dopo che la polizia locale aveva annunciato che stavano ancora cercando di rintracciare la famiglia del bambino, un uomo che si identificava come il nonno si presentò alla stazione di polizia di Tai’an Yangliu.

Il residente locale chiamato Liu ha scioccato la polizia quando ha ammesso che lui e la sua famiglia avevano seppellito il bambino – il più giovane dei fratelli gemelli – quando venne dichiarato “morto” un giorno dopo la sua nascita.

Rimase sbalordito nel vedere che era “tornato in vita” sulle notizie locali e decise di dirlo alla polizia.

Si è ripreso in ospedale e ora sta tornando in piena salute (Immagine: AsiaWire)

Liu ha dichiarato: “Dopo essere nato in ospedale, ha fatto affidamento su una macchina respiratoria perchè altrimenti non respirava affatto.

“Aveva una grave infezione polmonare e non riusciva a respirare da solo.

“È morto il secondo giorno. Non poteva bere o mangiare. Dopo la sua morte, l’abbiamo seppellito. Non sapevo che fosse vivo. Sono stato molto sorpreso, anche scioccato.

“Non riesco a smettere di pensare a lui. Sono felice e triste allo stesso tempo. “

Il bambino piccolo viene salvato dopo che la sua famiglia pensava che fosse morto (Immagine: AsiaWire)

Le autorità locali hanno affermato che stavano ancora verificando le richieste e le indagini del sig. Liu.

Fonte: The Mirror.