La bambina cominciava a piangere quando vedeva la babysitter – La telecamera nascosta rivela le atroci sofferenze della piccola

Si dice che i bambini siano la speranza del futuro. Per questo motivo, devono essere presi molto sul serio. I genitori hanno quindi una grande responsabilità in molte questioni relative all’educazione.

Ad esempio, trovare una babysitter quando non si ha la possibilità di poter stare con il figlio.

I genitori devono stare attenti a chi assumono per prendersi cura dei propri figli. Devono essere sicuri di lasciare il loro amato figlio nelle cure di una persona professionista.

Altrimenti, le conseguenze possono essere catastrofiche, come dimostra il caso di questa madre.

Quando Desiree LeBlanc tornò al lavoro, aveva bisogno di una babysitter per sua figlia. Chiaramente cercava una persona di cui fidarsi ciecamente; la bambina doveva essere in buone mani mentre era al lavoro.

Un amico le aveva raccomandato una certa Christina Williamson, 28 anni, che lavorava presso un asilo nido. Inoltre, si era già presa cura dei bambini a casa sua. Sembrava una persona qualificata e affidabile agli occhi della madre. Le cose sono andate come previsto per un po ‘fino a quando tutto si è trasformato in un incubo.

Foto: Youtube / Crime Watch

Dopo un periodo di tranquillità la bambina iniziava a piangere quando vedeva la babysitter, la madre incredula del comportamento della figlia fece installare delle telecamere nascoste.

Registrazioni di assoluta violenza

Foto: Youtube / Crime Watch

Secondo KCCI , il video mostra la terribile verità: Christina spingeva e strattonava i bambini in modo aggressivo buttandoli sul pavimento.

È stata arrestata dalla polizia e condannata a cinque anni di prigione. Il sito KCCI riporta che i bambini sono sopravvissuti al calvario senza alcuna lesione fisica.

Nessun bambino merita un trattamento così terribile! La situazione di questa madre è un esempio di quanto possano essere terribili le persone poco qualificate in questo ambito, condividi se sei d’accordo!