IL SIGNIFICATO EMOTIVO DEI DOLORI FISICI PIU’ COMUNI

I dolori che vi elenchiamo di seguito, muscolari e articolari, sono connessi solitamente ad una situazione dolorosa emotiva e mentale, da sempre si sa che il corpo e la mente sono unica entità e che per stare bene devono godere entrambi di ottima salute psicofisica.

In questo articolo vi è un invito ad indagare dentro voi stessi e scoprire se quel dolore effettivamente è sorto dopo un fatto determinante che è il risultato di un cronicizzarsi di emozioni e pensieri, anzichè buttarli fuori, sono stati tenuti dentro da tanto tempo creando contrazioni fisiche. Le emozioni negative creano blocchi energetici con il passare del tempo, si somatizzano e creano disagi, in seguito malattie, è necessario quindi scaricare ogni tensione senza tenersi tutto dentro onde evitare con il passare del tempo, traumi e ripercussioni sia sul nostro sistema fisico che quello mentale.

Ogni dolore può quindi essere associato ad uno stato emotivo particolare, i dolori sono la manifestazione esterna del nostro stato psicologico, l’organismo ci mostra il problema in modo esatto affinchè possiamo provvedere a far sparire il dolore.

Vediamo quindi i dolori più diffusi:dolori-collegati-stato-emotivo

DOLORE MUSCOLARE:

ci indica che siamo troppo flessibili con le nostre esperienze lavorative, a casa e con noi stessi, rappresenta solitamente la difficile capacità di muoverci nella nostra vita.

MAL DI TESTA:

quando viene presa un’importante decisione ma non abbiamo il coraggio di reagire, cerchiamo in questo caso di uscire fuori dal pensiero che ci ossessiona e di scegliere la strada migliore, vada come vada.

DOLORE AL COLLO:

solitamente questo fastidioso dolore compare nelle persone rigide, con una seria autodisciplina, severe, inflessibili, cercate di essere più malleabili, non prendete la vita troppo sul serio, passate del tempo con bambini e animali, praticate i vostri hobby e capirete che alla fine non vale la pena prendersela più di tanto.

CERVICALE:

Se soffrite spesso di questo dolore  significa che siete esageratamente riflessivi e ostinati. Questi segnali solitamente rivelano che non vi lasciate sopraffare facilmente dalle emozioni, dal desiderio, non vi lasciate andare, non vi abbandonate all’istinto. Per questo vivete un senso di eccessivo dominio del vostro mondo, siate più istintivi, spesso l’istinto è il miglior consigliere.

DOLORE ALLE SPALLE:

il dolore alle spalle spesso significa che carichiamo emozioni troppo forti per noi, non si ha il giusto controllo delle situazioni, dovreste prendere il compito con più leggerezza.

MAL DI STOMACO:

se difficilmente riusciamo a digerire una situazione e diciamo che ci è “rimasta sullo stomaco” non è solo un modo di dire ma la verità. Lo stomaco è uno degli organi più sensibili, lì somatizziamo tutto, sicuramente vivete una situazione in cui vi siete sentiti giudicati o avete problemi nei rapporti emotivi con altre persone.

DOLORE OSSO SACRO:



state trascurando a lungo una situazione che dovete sbloccare, sicuramente sarà qualcosa che ha a che fare con un problema basilare e materiale.

DOLORE AL POLSO:

il dolore al polso solitamente riguarda i rapporti interpersonali, denota che ci vuole un pò di equilibrio tra flessibilità e rigidità.

DOLORE ALLE BRACCIA:

il carico emozionale che vi state portando addosso è troppo grande.

DOLORE ALLE MANI:

problemi di connessione con gli altri, persone timide e introverse, avreste bisogno di fidarvi di più degli altri, ristabilite le connessioni e cercate nuovi amici.

LEGGI ANCHE:

Dolori all’addome, ecco la mappa che ti dice che malattia hai…Leggi

MAL DI TESTA? ECCO COME FARLO SPARIRE IN TRENTA SECONDI

DOLORI AI FIANCHI:

situazione di immobilità nella propria vita o di prendere nuove decisioni che potrebbero cambiare la nostra quotidianità, siete piuttosto restii ai cambiamenti rapidi.

DOLORE ALLE GINOCCHIA:

problemi nelle relazioni con gli altri, non riuscite ad adattarvi al prossimo, potrebbe significare grande disagio a vivere situazioni secondo voi umilianti, non avete voglia di sottomettervi a nessuno.

DOLORE ALLE CAVIGLIE:

dovreste concedervi di più al piacere, forse chiedete troppo a voi stessi, siate più tolleranti.

STANCHEZZA:

siete stanchi di condurre sempre la solita e monotona vita, concedetevi più svaghi e apritevi a nuove esperienze.

DOLORE AI PIEDI:

depressione, avete paura di fare passi falsi, poco concreti, i piedi hanno più di 7000 connessioni nervose con il resto del corpo.

VI SVEGLIATE AL MATTINO DOLORANTI? POTREBBE TRATTARSI DI FIBROMIALGIA, ECCO DI COSA SI TRATTA (cause e rimedi)

FONTE