Extension sì o no? Così ho risolto il problema di un taglio sbagliato, vi racconto la mia esperienza

Care lettrici di Donnaweb, ogni tanto vi racconto qualcosa di me, questa volta voglio raccontarvi qualcosa che ho provato e che desideravo fare da un pò di tempo.

Da anni mi chiedevo: extension sì o extension no? Amo i capelli lunghi ma non avrei mai avuto la pazienza di farli allungare tanto, sono una persona alla quale piace spesso cambiare look nonostante i suoi 47 anni e vedermi sempre diversa ma questa volta ho imparato una cosa: capelli corti mai più!

Ci sono cascata di nuovo, stavolta ero convinta, finalmente dopo aver tagliato i capelli a caschetto la scorsa primavera, i capelli finalmente toccavano le spalle ed ero sicura che alla fine dell’estate sarebbero stati più lunghi. Ma quando mai? Chi mi diceva stai bene così, chi mi consigliava di tagliarli, amiche mie sono una persona che si lascia influenzare facilmente, inutile dire che il taglio che va di moda in questi ultimi anni, ovvero il pixie cut mi piaceva tanto, in un giorno ho deciso di cambiare look, di darci un taglio e così ho fatto.

Il risultato è stato piuttosto soddisfacente (all’inizio) sapete comè, quando si esce dal parrucchiere con la piega appena fatta tuti i tagli e tutte le acconciature sono favolose anche se poco si addicono al tuo viso, il danno viene dopo…

il danno viene quando arrivi a casa e dopo lo shampoo devi sistemarti tu i capelli, un disastro! Quell’effetto meraviglioso sparisce, i capelli si appiattiscono e su di me non facevano una gran bella figura, anzi.

Nonostante tutto sono riuscita a tenerli per due mesi, poi un giorno girovagando per il web trovai per caso una foto di una donna che aveva completamente cambiato look grazie alle extension, e lì mi si accese la lampadina. Perchè non provare?

Inutile dire che il taglio alla fine non mi piaceva, non perchè fosse stato fatto male ma perchè non si adattava perfettamente al mio viso, considerato che ho messo un pò di chili negli ultimi mesi e considerato che non ho un viso piccolo e sottile, i capelli corti non facevano altro che farmi apparire più grassa, mettevano in risalto i lineamenti del viso tondo e il risultato era che sembravo una pagnotta. (magari esagero un pò ma sapete benissimo quanto siamo le prime critiche di noi stesse, cattive spesso anche senza ragione) ma io con quei capelli corti proprio non riuscivo a vedermi.

In un attimo pensai, c’è chi si rifà il seno, chi il naso, chi fa la liposuzione, insomma oggi si fa di tutto pur di apparire al meglio, mi rendo conto che avrei bisogno di fare di tutto di più, tutte le cose che ho scritto prima ma considerato che odio sottopormi ad operazioni varie se non strettamente necessarie, ho pensato che tutto sommato un taglio di capelli sbagliato poteva essere la cosa che  più facilmente potevo risolvere.

Ne avevo già sentito parlare ma non conoscevo nessuna tra amiche e parenti che le avesse già provate, sapevo che facevano male, che davano fastidio e i capelli erano pure bruttissimi, infatti anni fa mi era balenata per la testa l’idea di provarle ma dopo aver sentito e letto di tutto di più mi era passata la voglia.


Stavolta mi sono informata in giro, ho visto parecchi video su Youtube che mostravano le nuove tecniche di applicazione, tra le migliori quelle alla cheratina e biadesive. Pensai che quelle alla cheratina sarebbero state le migliori, poi mi soffermai a leggere le controindicazioni o meglio, tutto quello che c’è da sapere prima di applicare le extension alla cheratina e mi è lo stesso passata la voglia, sono pesanti, pungono, ce ne vogliono tantissime e anche per il costo non è irrisorio.

Un giorno invece contattai una ragazza che mi parlò e mi consigliò le extension biadesive, che aveva lei da anni e che montava da circa 14 anni alle sue clienti, un modo meno invasivo e più leggero di allungare i capelli e più adatto ai miei capelli corti.

Perchè, diciamo la verità, applicare le extension sui capelli medio lunghi è molto più semplice e meno invasivo che su una testa con i capelli corti.

Infatti per me così è stato, considerato il taglio ne ho dovuto applicare una bella quantità per dare volume ai miei capelli anche perchè per fortuna, ho una bella massa, per dare l’effetto più naturale possibile dovevo fare in modo che i capelli non risultassero pochi e sottili.

In questo modo mi ha dovuto applicare un bel numero di fascette, si tratta alla fine di ciocche di capelli, assolutamente veri e naturali, che vengono fissati alle ciocche dei nostri capelli vicino l’attaccatura con un adesivo che si può togliere facilmente grazie ad un solvente naturale che rispetta totalmente il capello e che, una volta eliminata la ciocca, li lascerà esattamente come prima. Testato e garantito.

Considerate anche che sono una persona facilmente preda di allergie varie e  un pò questa cosa mi preoccupava ma posso dire con tranquillità di aver superato anche questo testi in modo brillante.

Per quanto riguarda la mia esperienza posso dire che li ho da soli tre giorni ma fin da subito mi sono bene, poca sofferenza, solamente la prima sera e subito dopo l’applicazione ho sentito un pò i capelli tirare, dall’indomani nessun problema, si trattano esattamente come i propri capelli, shampoo, acconciature, arricciare, allisciare, si può fare qualsiasi cosa ed è come se di colpo i miei capelli fossero cresciuti e allungati in modo esagerato.

L’unica accortezza da fare è usare prodotti per la pulizia adatti, ho preso un kit borsetta dove ho trovato lo shampoo, maschera nutriente e siero per le punte.

E’ normale che dopo un tot di mesi in base alla propria ricrescita ci si dovrà sottoporre allo spostamento delle fascette fino a quando non si deciderà di toglierle completamente.