Donna viene brutalmente picchiata dal fidanzato – Ha lottato duramente per la vita sua e dei figli

Una donna di 35 anni è stata picchiata selvaggiamente ed è finita in coma. Jessica Nicole Alva è rimasta in coma per quattro giorni prima di morire.

Durante quei giorni, sua madre Cindy Martin-Wolfe ha pubblicato su Facebook foto di sua figlia come avvertimento per altre donne che potrebbero trovarsi in situazioni di violenza domestica o relazioni violente.

“Ecco come la ama il suo ‘fidanzato’. È scappato e ora è in fuga. I suoi figli sono affidati agli assistenti sociali e la nostra famiglia è devastata,” ha scritto sua madre.

La figlia è morta solo pochi giorni dopo. Ora Cindy lotta per avere giustizia per sua figlia Jessica ed è stata aperta una pagina GoFundMe per aiutare i suoi sei figli rimasti senza la loro mamma.

Facebook

Cindy ha detto che il fidanzato di sua figlia dopo quello che è successo si è dato alla fuga.

“Sono all’ospedale di San Francisco con la mia figlia di mezzo, Jessica. È tenuta in vita artificialmente in terapia intensiva come risultato di un’aggressione domestica,” ha scritto Cindy.

“Messa in coma”

“Il suo corpo è coperto di lividi, ha dei buchi in testa ed è stata strangolata a morte.

In rianimazione hanno fatto tre tentativi prima di riuscire a farle battere di nuovo il cuore, ma comunque non riesce a respirare da sola. È stata attaccata al respiratore e messa in coma per provare a farle riprendere le funzioni cerebrali.”

Facebook

“Pian piano le hanno mandato degli stimoli continuando a monitorare il cervello. Quando possibile provano a svegliarla per vedere quanti danni ha riportato,” ha aggiunto.

“Dobbiamo fermare questo orrore”

“È così che il suo ‘fidanzato’ le ha dimostrato di amarla. Lui è scappato, i bambini sono in custodia dei servizi sociali. Tra qualche giorno andrò in tribunale assieme a loro. La nostra famiglia è devastata e siamo tutti in attesa di vedere se riusciremo a riavere indietro la nostra Jessica.

Dobbiamo fare di più, tutti assieme.

Dobbiamo fermare questo orrore.”

Facebook

Jessica purtroppo non ce l’ha fatta. Il fidanzato ora è in prigione e sarà indagato per omicidio, come detto da Faithit.com.

È stata aperta una pagina GoFundMe per ricavare fondi per i figli di Jessica, tutti di età compresa tra i 17 e i 6 anni, per lo studio e le loro attività extra.

“Siate la voce di Jessica”

“Jessica Nicole Alva è morta il 6 aprile 2019 dopo essere stata in coma per quattro giorni a seguito di un’aggressione domestica,” dice la pagina GoFundMe. “Aveva compiuto 35 anni a gennaio ed era nel fiore della vita.”

Sua madre Cindy sta lottando per avere giustizia.

“Sto chiedendo a tutti voi di essere la voce di Jessica, condividete e ricondividete il post,” ha scritto su Facebook. “Grazie dal profondo del mio cuore spezzato.”

Facebook

Ogni giorno ci sono migliaia di donne intrappolate in delle relazioni violente. Bisogna fare di più per aiutarle così che non finiscano come Jessica.

Speriamo che venga fatta giustizia e il responsabile abbia ciò che merita così che non possa mai più fare male a nessuno.

Condividete l’articolo nella speranza di aiutare la famiglia e che sempre più persone vengano a conoscenza di questo problema.

Fonte