Al loro primo appuntamento, nota qualcosa di strano nella sua mano, 4 mesi dopo l’inimmaginabile viene rivelato

Il vero amore può essere paragonato ai fantasmi, molti ne hanno sentito parlare, ma pochi lo hanno visto!

Steve e Hope Dezember sono sicuramente due fortunati. E non sto parlando di vedere i fantasmi.

Dal loro primo incontro, Steve e Hope sapevano che erano fatti l’uno per l’altro.

Steve aveva preparato una cena a lume di candela accompagnata da un delizioso piatto fatto in casa. Aveva persino suonato musica romantica in sottofondo.

In questo giorno d’inverno all’inizio del 2011, Hope è caduta “disperata” in amore con Steve.

A parte la loro mania istantanea, c’era qualcos’altro che Hope non ha dimenticato quella notte.

Notò quanto fosse difficile aprire una bottiglia e tremava terribilmente, tanto che la bottiglia le scivolò dalla mano e cadde a terra.

© Facebook / Hope4Steve

Steve aveva avuto episodi simili prima della relazione con Hope. Aveva consultato sette diversi medici per scoprire cosa stava causando i suoi strani sintomi, ma nessun dottore sembrava essere in grado di dare una diagnosi.

Quattro mesi dopo il loro primo appuntamento, Steve è stato finalmente diagnosticato.

All’età di 28 anni, i medici scoprirono una malattia incurabile: la sclerosi laterale amiotrofica, comunemente nota come SLA o malattia di Lou Gehrig.

© Facebook / Hope4Steve

Ciò che causa la SLA è ancora conosciuto, ma gli effetti collaterali sono orribili. Dal momento che i nervi che controllano i muscoli del corpo vengono attaccati, fanno perdere gradualmente alla persona che soffre la malattia la capacità di parlare, camminare e muoversi.

La causa diretta della morte è spesso la mancanza di respiro o insufficienza cardiaca.

Sebbene ci siano eccezioni, metà dei pazienti con diagnosi di SLA muore entro 3 anni e il restante 25% dovrebbe morire entro 5 anni dai primi sintomi.

Improvvisamente, il futuro di Steve sembrava molto oscuro.

© Facebook / Hope4Steve

Ma solo due giorni dopo la diagnosi, Steve decise che non aveva tempo da perdere. 
Ha portato Hope a fare una passeggiata e gli ha parlato della diagnosi e ha spiegato la situazione in cui si trovava. Le disse che non era obbligata a stare con lui.

Hope non ha dovuto pensarci due volte su cosa voleva fare. Gli disse immediatamente: “Non vado da nessuna parte”.

Due mesi dopo si sono sposati.

La giovane coppia ha deciso che volevano sfruttare al meglio il loro tempo insieme. Nel 2012, in quella che è stata la loro luna di miele perfetta, la coppia ha intrapreso un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti.

© Facebook / Hope4Steve

Ma come puoi immaginare, il tempo trascorso insieme non è mai stato senza un po ‘di preoccupazione. Sapevano che si stavano dirigendo verso l’inevitabile.

Nel gennaio 2013, Steve ha perso la sua capacità di parlare.

Nei mesi seguenti, ha perso più di 30 kg. Tutto ciò che Hope poteva fare era vedere le condizioni del suo amato marito, peggiorare nel corso dei giorni.

E stava diventando sempre peggio. 
Le sue gambe furono finalmente paralizzate e fu costretto a iniziare a usare una sedia a rotelle.

I loro viaggi dovettero finire e la coppia tornò a casa in Georgia.

© Facebook / Hope4Steve

L’aspetto di Steve ha continuato a cambiare drasticamente. Diventò terribilmente magro e si rifiutò di tagliarsi i capelli o radersi.

“Quando lo guardo, penso che sia più bello che mai. Lui è sempre bello. Non si radera più, ma mi piace “, ha detto Hope su un articolo sulla sua pagina Facebook .

A quel tempo, Steve poteva muoversi solo con l’aiuto di una sedia a rotelle elettrica.

© Facebook / Hope4Steve

La SLA potrebbe aver paralizzato l’intero corpo di Steve, ma non paralizzò i suoi pensieri o la sua mente.

Con l’incredibile aiuto della tecnologia moderna, Steve può comunicare con l’aiuto dei computer. È persino in grado di navigare su Internet.

La speranza ha scelto di lasciare il suo lavoro di terapeuta per rimanere a casa e prendersi cura del marito a tempo pieno.

© Facebook / Hope4Steve

La coppia ha fondato insieme “Drive”, un progetto in cui Steve può continuare il suo hobby pittorico finanziando le sue spese mediche vendendo i suoi dipinti.

Potresti chiederti come può dipingere. È esattamente il modo unico con cui dipinge che rende la sua arte così unica.

Il nome “Drive” deriva dal fatto che Steve usa la sua sedia a rotelle come un pennello, che rotola sul dipinto, poi su una tela per creare un tavolo fuori dal comune.

© Facebook / Hope4Steve

La situazione di Steve è tutt’altro che facile, ma ogni giorno lotta per sopravvivere nella speranza che si possa trovare una cura per la SLA.

Le coppie cercano anche di vivere la vita al massimo e amano ogni secondo insieme perché sanno quanto velocemente le cose possono cambiare.

Nella pagina Facebook “Hope for Steve”, puoi seguire il percorso della coppia che combatte questa terribile malattia. Un viaggio pieno di gioia, dolore e soprattutto amore.

Anche se Hope un giorno sarà costretta a salutare il suo amato marito, continuo a pensare che tutti possiamo essere ispirati dalla loro storia.

Perché il vero amore è come un cerchio e i cerchi non hanno fine.

© Facebook / Hope4Steve

Prenditi cura di te stesso e non dimenticare di dire ai tuoi cari quanto sono importanti per te oggi.

Aiutaci a condividere la storia di Steve e Hope se pensi anche che sia questo il vero amore.